menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Depressione e ischemia, un nuovo studio presentato a Mediwell

Slitta a data da destinarsi“Nuovi Markers nella depressione e cardiopatia ischemica: ruolo della nutrizione e dei farmaci”, il secondo degli incontri scientifici previsti nel ciclo di conferenze organizzate da Mediwell

Slitta a data da destinarsi“Nuovi Markers nella depressione e cardiopatia ischemica: ruolo della nutrizione e dei farmaci”, il secondo degli incontri scientifici previsti nel ciclo di conferenze organizzate da Mediwell per questa primavera. Sarà assente infatti il professor Massimo Cocchi. Il prossimo incontro, che concluderà il primo ciclo di conferenze, vedrà invece relatrice la dottoressa Maria Elena Graziosi, psichiatra del team Mediwell, che presenterà “Consapevolezza e benessere: costruiamo insieme la ricetta del nostro benessere” e si terrà il 1 giugno alle 20:30.

La ricerca è nata dalla profonda esigenza di cambiamento nell’approccio allo studio, diagnosi e terapia di patologie come la depressione e l’ischemia, che secondo le previsioni del WHO (World Health Organization) si avviano ad assumere proporzioni allarmanti. In questo contesto, ciò che hanno riscontrato il prof. Cocchi e il prof. Tonello apre nuovi orizzonti su alcuni aspetti fondamentali della patologia psichiatrica e indica i presupposti di un cambiamento radicale all’approccio di diagnosi e terapia, definito dal Premio Nobel per la Chimica 1993 Kary Mullis “una scoperta che rivoluzionerà il punto di vista medico, filosofico e religioso sulla materia”.

Tale ricerca, che ha ricevuto a livello internazionale il consenso anche dei padri della ricerca psichiatrica nel campo biomolecolare, genetico e del rapporto fra meccanismi di funzione cellulare e coscienza, è volta alla comprensione della relazione tra i complessi fenomeni della depressione maggiore e la cardiopatia ischemica, patologie che sono in aumento nella nostra società, con previsioni infauste per i prossimi vent’anni.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento