Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Coronavirus e coprifuoco, Bonaccini: "Spero che il governo lo tolga a metà maggio"

Per quanto riguarda il coprifuoco alle 22, il Governo ha deciso di mantenerlo secondo il governatore come segnale, "voleva evitare il tana liberi tutti"

"Mi auguro che a meta' maggio il Governo tolga il coprifuoco alle 22". Lo dice il presidente dell'Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, intervenuto giovedì a L'aria che tira, su La7. "Confido che il presidente Draghi abbia la sensibilita' di venire incontro alle persone che soffrono e fanno fatica", dice Bonaccini, tornando a sollecitare il Governo, nel caso i contagi lo permettano, ad "anticipare alcune riaperture". Per quanto riguarda il coprifuoco alle 22, il Governo ha deciso di mantenerlo secondo il governatore come segnale, "voleva evitare il tana liberi tutti".

Ma ora "mi aspetto che se contagi non saranno preoccupanti, si potra' anche anticipare qualcos'altro", aggiunge Bonaccini. Il quale chiede anche "risorse ai comuni per abbattere la Tari" e di "estendere fino a fine anno la sospensione della tassa di occupazione di suolo pubblico". Per quanto riguarda i ristori, inoltre, occorre passare "dal ristoro fatturato su fatturato" alla possibilita' per gli interessati di percepirlo "in base a quanto si e' perduto di costi fissi". Ma occorre puntare anche sulla ripartenza delle attivita' e per quanto riguarda l'Emilia-Romagna, sottolinea Bonaccini, le aspettative sono incoraggianti: "alla fine del prossimo anno il Pil potrebbe addirittura superare quello di fine 2019", cioe' prima della pandemia. (fonte Dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus e coprifuoco, Bonaccini: "Spero che il governo lo tolga a metà maggio"

ForlìToday è in caricamento