Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Didattica all'aperto, è rimasto fuori il Covid ed è arrivata la "Panchina della gentilezza"

"Siamo riusciti a tener fuori dalla scuola situazioni di positività ai contagi, improntando la nostra didattica sull'outdoor"

Didattica all'aperto grazie ad un progetto delle insegnanti delle Scuole dell'Infanzia "Le Api" e "M. Aloidi" dell'Istituto Comprensivo 5  "Tina Gori" di Forlì, guidato dalla Dirigente Scolastica Daniela Bandini. In questa attuale e difficile situazione di pandemia, diventa più che mai urgente restituire all'infanzia tempi e spazi di vita all'aperto. Spiega una nota della scuola: “Tutti noi, docenti, collaboratori scolastici e le famiglie, sempre partecipative, ci siamo impegnati al massimo nel rispetto delle regole delle diverse normative e siamo riusciti a tener fuori dalla scuola situazioni di positività ai contagi, improntando la nostra didattica sull'outdoor. Con gioia, possiamo dire a gran voce, chece l'abbiamo fatta”.

Le scuole hanno aderito al progetto regionale "Radici per il Futuro" che ha visto ricevere piccole piante da frutto di cui prenderci cura. “Abbiamo piantato erbe aromatiche, insalata, carciofi, fragole e pomodori. Abbiamo costruito hotel degli insetti, angoli strumentali dando vita nuova a pentole e tegami, mangiatoie per gli uccelli che si fermano sui nostri alberi, sistema di recupero dell'acqua piovana con bottiglie di plastica, segnavento con nastri colorati. Abbiamo osservato e sperimentato tutto ciò che la natura e l'ambiente esterno ci presentavano quotidianamente: bruchi, farfalle, lombrichi e insetti vari che poi, in sezione, abbiamo visto sotto un'altra prospettiva, al microscopio elettronico. A tal fine, per noi insegnanti è stato molto importante anche prenderci cura degli arredi esterni, sistemarli e dar loro un aspetto diverso, più allegro e stimolante”.

E' nata così, da una semplice ristrutturazione di una panchina, donata dal Comitato di Quartiere dei Romiti, alla Scuola dell'Infanzia "Le Api", la "Panchina della Gentilezza". L'obiettivo è stato quello di identificare la 'gentilezza' come valore condiviso, creando un legame con un principio dell'Educazione Civica, fondamentale e basilare oggi. Ed infine concludono: “Per i Bambini, confrontarsi con le regole da rispettare, vivendo esperienze di partecipazione attiva, è il primo passo verso quello che diventerà il loro futuro di cittadini attivi, consapevoli e responsabili, nel rispetto dell'ambiente, della natura, degli altri”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Didattica all'aperto, è rimasto fuori il Covid ed è arrivata la "Panchina della gentilezza"

ForlìToday è in caricamento