menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Didattica e lezioni a distanza ai tempi del coronavirus: come si adegua il mondo della scuola

La risposta delle istituzioni scolastiche e di numerosi "stakeholders" del territorio non si è fatta attendere: "è la dimostrazione della resilienza e della volontà di fare comunità del tessuto scolastico emiliano-romagnolo", evidenzia il direttore generale, Stefano Versari

In tempo di Coronavirus e di lezioni scolastiche sospese, le scuole dell’Emilia-Romagna sono impegnate nella promozione di modalità didattiche e formative a distanza, a vantaggio degli studenti e del personale. Nei giorni scorsi l'Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna ha già fornito suggerimenti per la formazione on-line. La risposta delle istituzioni scolastiche e di numerosi "stakeholders" del territorio non si è fatta attendere: "è la dimostrazione della resilienza e della volontà di fare comunità del tessuto scolastico emiliano-romagnolo", evidenzia il direttore generale, Stefano Versari.

L’offerta di risorse gratuite a disposizione delle scuole per fronteggiare l’emergenza si arricchisce di giorno in giorno. L'Ufficio Scolastico regionale renderà progressivamente note e accessibili le nuove opportunità di didattica e formazione on-line, per accompagnare le scuole emiliano-romagnole che ancora una volta mettono in gioco il meglio si sé nel momento della difficoltà.

Sul sito web www.istruzioneer.gov.it una specifica sezione raccoglie le informazioni pubblicate in tema di emergenza coronavirus e scuola. Sono pubblicate indicazioni, suggerimenti, materiali per la didattica a distanza nella Nota emanata nei giorni scorsi (https://istruzioneer.gov.it/2020/02/27/emergenza-coronavirus-suggerimenti-per-attivita-didattica-e-formativa-a-distanza/); incontri formativi on-line (circa 30) organizzati dal Servizio Marconi TSI dell’Ufficio Scolastico Regionale (https://serviziomarconi.istruzioneer.gov.it/2020/03/02/sala-ovale-si-fa-on-line-un-esperimento-nei-prossimi-4-giorni/).

"I risultati molto positivi in termini di interesse e partecipazione da parte dei docenti, anche da fuori regione (oltre 3.000 iscrizioni in due giorni), fanno sì che già a partire dalla prossima settimana sarà disponibile un nuovo e più ampio catalogo di eventi formativi a distanza", spiega Versari. Sul sito del Servizio Marconi TSI (https://serviziomarconi.istruzioneer.gov.it/) sono inoltre disponibili materiali, percorsi di formazione, webinar, riferimenti, per entrare o percorrere il mondo della didattica virtuale.

E’ inoltre ampia la risposta delle scuole alla necessità di attivare momenti di didattica online. "Se da un lato è generalizzato il rinvio al registro elettronico come strumento per dare indicazioni ai singoli studenti, dall’altro diversi istituti hanno fornito informazioni circa gli strumenti da utilizzare e le modalità tecniche di realizzazione di attività a distanza", comunica Versari. Un elenco di esperienze significative è riportato sulla pagina (in costante
aggiornamento) https://serviziomarconi.istruzioneer.gov.it/reaction-covid19/

Il Ministero dell'Istruzione ha inoltre aperto una ricca pagina web nazionale (https://www.istruzione.it/coronavirus/didattica-a-distanza.html) che rinvia a risorse di docenti, scuole ed Istituzioni. Fra queste ultime Treccani (https://www.treccaniscuola.it/), Rai (https://www.istruzione.it/coronavirus/didattica-a-distanza_rai.html ) e InDire (https://www.indire.it/la-rete-di-avanguardie-educative-a-supporto-dellemergenza-sanitaria/)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento