Cronaca

Dimesso dall'ospedale don Vittorio, il fratello del sindaco: "Ma continua le terapie a casa"

E' stato ricoverato per 4 giorni ed è stato dimesso il fratello del sindaco di Forlì, don Vittorio Zattini, parroco di San Pietro in Vincoli, anche lui finito in un letto di ospedale dopo il contagio

E' stato ricoverato per 4 giorni ed è stato dimesso il fratello del sindaco di Forlì, don Vittorio Zattini, parroco di San Pietro in Vincoli, anche lui finito in un letto di ospedale dopo il contagio del Covid-19. Il prete era stato ricoverato sabato scorso per l'aggravarsi della polmonite. “Ora si trova a San Pietro in Vincoli, in quarantena nella sua canonica. Lo sento per telefono e dalla voce mi pare che stia migliorando”, spiega il sindaco Gian Luca Zattini. Don Vittorio è partito con sintomi intestinali, poi la febbre alta perdurante ed infine la polmonite, con difficoltà respiratorie. A questo punto era scattato il ricovero.

“Mio fratello non è guarito, segue la terapia a domicilio, siamo consapevoli che questa malattia può avere anche degli aggravamenti veloci e per questo è monitorato, ma sono confortato dalla dimissione dall'ospedale”, conclude il primo cittadino forlivese. Intanto la comunità di San Pietro in Vincoli ha salutato con gioia il ritorno in paese del 'don' con i disegni dei bambini.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dimesso dall'ospedale don Vittorio, il fratello del sindaco: "Ma continua le terapie a casa"

ForlìToday è in caricamento