Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Bertinoro

Dipendente licenziata per motivi disciplinari, Fiom all'attacco: "Si rispetti il blocco dei licenziamenti"

"La lavoratrice, separata, con tre figlie a carico, si è trovata così senza lavoro da un giorno all'altro e senza i mezzi per badare a se stessa e alla propria famiglia”

Protesta del sindacato dei metalmeccanici della Fiom-Cgil per il licenziamento di una lavoratrice in un'azienda del territorio forlivese al termine di un procedimento disciplinare. Il sindacato chiede quindi che l'azienda "ci ripensi e reintegri la lavoratrice”. Per la Fiom, con una nota di Mirko Balestri, si tratterebbe di un pretesto: “E' quello che a nostro avviso è accaduto nei giorni scorsi in un'azienda di Bertinoro che occupa circa 50 dipendenti ed è attiva nel settore della produzione di pannelli in pvc, che negli ultimi due mesi ha intrapreso una “battaglia” con una lavoratrice a suon di contestazioni disciplinari”.

Questa la ricostruzione da parte del sindacato: “La lavoratrice ha subito tre contestazioni disciplinari, con tanto di sospensione dal lavoro e dalla retribuzione, a seguito di un incidente occorsole con il muletto durante l'orario lavorativo, unico incidente in quasi 15 anni di servizio. 
La conclusione di questa storia è arrivata nei giorni scorsi: alla lavoratrice viene consegnata un’ennesima contestazione disciplinare e susseguente licenziamento in tronco. La lavoratrice, separata, con tre figlie a carico, si è trovata così senza lavoro da un giorno all'altro e senza i mezzi per badare a se stessa e alla propria famiglia”. Ora la Fiom contestando il licenziamento, minaccia di intraprendere “assieme a lei tutte le strade possibili per tutelare  il suo posto di lavoro e la sua dignità”. Sul piano generale, invece, “l'obiettivo è anche quello di dare un segnale forte alle aziende: il blocco dei licenziamenti c'è e va rispettato. E' evidente l'urgenza della proroga del blocco dei licenziamenti per evitare la perdita di centinaia di posti di lavoro nel nostro territorio, con conseguente aumento della disoccupazione e della precarietà”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dipendente licenziata per motivi disciplinari, Fiom all'attacco: "Si rispetti il blocco dei licenziamenti"

ForlìToday è in caricamento