menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Premio per i diplomati col massimo dei voti, tutti i nomi

Mercoledì 12 settembre, 175 ragazzi, diplomati con il massimo dei voti, riceveranno a Forlì e a Cesena, il premio “Roberto Ruffilli” riservato dalla Camera di Commercio ai migliori studenti dell'anno

Mercoledì 12 settembre, 175 ragazzi, diplomati con il massimo dei voti, riceveranno a Forlì e a Cesena, il premio “Roberto Ruffilli” riservato dalla Camera di Commercio di Forlì-Cesena ai migliori studenti dell’anno scolastico 2011-2012 – scheda con i dati dei “maturi” della provincia nell’a.s. 2011/2012

Un appuntamento che si rinnova ogni anno, dal 2000, quello che vede premiati i ragazzi che hanno frequentato le scuole superiori della provincia conseguendo un risultato finale brillante: 100/100.
Questa 13° edizione del “Riconoscimento Roberto Ruffilli” è organizzata dalla Camera di Commercio di Forlì-Cesena che intende così ricordare il Senatore Roberto Ruffilli, professore forlivese noto soprattutto per l’attività politica e di studio, ucciso dalle Brigate Rosse nella sua casa in corso Diaz il 16 aprile 1988.

Due le cerimonie di premiazione che avranno luogo Mercoledì 12 Settembre alle ore 10.00 a Cesena presso l’Aula Magna del Polo Scientifico Didattico di Cesena (Piazza Karl Marx 180) per la premiazione dei diplomati del Comprensorio Cesenate e alle ore 16,00 a Forlì nella Sala Zambelli della Residenza camerale (p.zza Saffi 36); i premi saranno consegnati da Alberto Zambianchi, Presidente dell’Ente, alla presenza delle autorità cittadine e scolastiche.

E’ evidente che le prospettive offerte dal mercato del lavoro, in questi periodo di crisi perdurante, rendono ancor più difficile la scelta che i giovani devono sostenere: dedicarsi ancora agli studi, per conseguire un titolo di laurea rispondente alle proprie inclinazioni e che permetta di trovare un posto corrispondente agli stessi studi fatti, oppure cercare subito un’occupazione, sapendo però di doversi spesso accontentare di soluzioni non adeguate. I premi consistono in una penna e un attestato e sono gli omaggi, piccoli ma significativi, per i giovani che hanno chiuso nel migliore dei modi il percorso scolastico e che ora inizieranno una strada ancora, e in ogni caso, piena di impegni ma anche di soddisfazioni.

In tutto sono 175 i diplomati con 100/100 negli istituti Superiori della provincia di Forlì-Cesena, (essi costituiscono il 6,3% del totale provinciale dei “maturi”, in numero di 2.775, di cui il 50,3% sono di sesso femminile.), di cui 101 femmine e 74 maschi, suddivisi in numero di 80 (38 femmine e 42 maschi) nel Comprensorio Forlivese e 95 (63 femmine e 32 maschi) in quello Cesenate; 16 di loro hanno ottenuto anche la lode, 8 nel Forlivese e 8 nel Cesenate.

“Il premio che oggi i ragazzi ricevono – dichiara Alberto Zambianchi, Presidente della Camera di Commercio di Forlì-Cesena – si pone come un incoraggiamento a perseguire sogni e aspirazioni mettendo a frutto i propri talenti e, insieme, un invito a non “gettare la spugna” anzi tempo, ma piuttosto, rimboccandosi le maniche e muovendosi con l’entusiasmo tipico dell’età, contribuire a costruire qualcosa di nuovo, puntando con forza sui valori di giustizia, equità, solidarietà, cioè i valori fondanti di ogni società civile”.

Note sintetiche a cura dell’Ufficio Statistica e Studi:
L’anno scolastico 2011/2012 in cifre

In occasione di questo significativo appuntamento, la Camera di Commercio di Forlì-Cesena, con la rilevante collaborazione sia dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Forlì-Cesena sia delle singole scuole, le quali hanno fornito i dati, presenta il quadro complessivo dei “maturi” relativo a tutti gli Istituti Superiori del territorio provinciale.

Al termine dell’anno scolastico 2011/2012, gli studenti che hanno conseguito il diploma di maturità sono stati 2.775, di cui il 50,3% sono di sesso femminile. 77 sono stati i maturi privatisti, mentre 12 studenti non hanno superato l’esame (lo scorso anno furono 17), numerosità prevalentemente concentrata negli istituti professionali. Il presente anno scolastico ha fatto registrare un notevole aumento del numero dei maturi (+9,9%), mentre in un’ottica di lungo periodo (1996-2011) la flessione è stata pari al 3%.

L’analisi della composizione percentuale dei maturi dall’anno scolastico 1996/97 ad oggi mostra come si siano modificati gli orientamenti dell’educazione secondaria superiore negli ultimi 16 anni in provincia. Infatti, la serie storica riporta un deciso aumento dell’incidenza dei maturi nei licei e negli istituti magistrali (dal 20,1% dell’anno scolastico 1996/97 al 39,4% del 2012), una flessione degli istituti tecnici (dal 49,7% al 43,6%) e un rilevante ridimensionamento per gli istituti professionali comprensivi dell’istituto d’arte (dal 30,2% al 17,1%).

Il 19,5% dei maturi dell’anno scolastico 2011/2012 viene dal liceo scientifico tradizionale che rimane l’indirizzo di studi maggiormente frequentato. I licei (classico e scientifico) con i loro differenti orientamenti (comprensivi anche degli ex istituti magistrali) coprono il 39% dei maturi della provincia. Il rimanente 61% si localizza negli istituti tecnici e in quelli professionali tra cui spiccano i ragionieri (11,9% del totale), i futuri geometri (7,7% del totale), e i professionisti dei servizi sociali (3,6% del totale maturi). Con riferimento ai diplomi professionali, ivi compreso l’istituto d’arte, l’indirizzo con il maggiore numero di maturi risulta quello relativo ai servizi sociali (20,9% del totale dei diplomi professionali). Seguono l’indirizzo “tecnico informatico” (19,6%) e “arte applicata: operatore orefice” (14,3%).

Fra i diplomi tecnici, il più significativo per numero di maturi è quello di geometri con il 17,7% del totale dei tecnici, seguito da quello di “perito commerciale ad indirizzo giuridico ed economico aziendale” (13,9%) e da “tecnico di laboratorio: indirizzo biologico sanitario” (9,1%).
Infine, nell’ambito formativo liceale, prevalente risulta, per numero di maturi, l’indirizzo scientifico tradizionale con il 49,5% del totale dei diplomi conseguiti in tale area. Seguono il liceo di scienze sociali e psico-pedagogiche (17,5%), il liceo linguistico (12,7%) e Il liceo classico tradizionale (8,7)%.

Ecco i premiati di Forlì
Liceo Classico Statale "Giovan Battista  Morgagni" 
  

Benedetti Gloria
Casprini Martina
Characomo Hermano
Crociani Martina
Evangelisti Camilla
Fabbri Anna
Fagnoli Sara
Ferrini Celeste
Galeotti Federica
Gramellini Marco
Petrini Maria Giulia
Rossi Giada
Terranova Chiara
Zampella Nunzia
  

Liceo scientifico statale "Fulcieri Paulucci di Calboli" - Forlì 
  

Bagnara Riccardo
Bagnoli Annalisa
Bagnoli Lucia
Benini Riccardo
Chiarapini Riccardo
Corsi Giacomo
De Stasi Giada
Gurioli Francesca
Lorenzi Giacomo
Lusini Edoardo
Mambelli Simone
Mantellini Mattia
Minichino Luca
Nadiani Benedetta
Nanni Luca
Pazzi Sara
Quotadamo Flavio
Ravaioli Giacomo
Righetti Emilio
Sabbatani Emanuele
Santandrea Jessica
Solfrini Mattia
Spreafico Marta
Strocchi Luca
Zanchini Matteo
Zanotti Andrea
  

Istituto Tecnico Commerciale Statale "C. Matteucci" - Forlì 
  
Celani Valentina
Lovas Kata Zsanett
Sassi Ottavia
Strollo Eric
  
Istituto Tecnico Industriale Statale " Guglielmo Marconi " - Forlì 
  
Bedei Andrea
Bertoni Siro Ito
Cucchi Alberto
Fabbri Gioele
Ghirotti Luca
Mancini Mattia
Rani Michele
  
Istituto Tecnico Aeronautico "Francesco  Baracca" - Forlì 
  
Battistoni Luca
Coppe Giulio
Di Raimo Alessio
Mengozzi Simone
Molari Lorenzo
Montanari Serena
Pilone Hermann
Poggiolini Paolo
  
Istituto Tecnico per le Attività Sociali  "Giorgina Saffi" - Forlì 
  
Bubani Matteo
Novaga Martina
Strollo Emil
  
  
Istituto Professionale Statale per i Servizi Sociali "Melozzo da Forlì" 
  
Balestri Giulia
Giannetti Ivan
Mandolesi Simona
Pirozhok Natalia
Zoli Barbara
  
Istituto Professionale di Stato per i Servizi Commerciali e Turistici "Ivo Oliveti" - Forlì 
  
Capacci Enrico
Caselli Sara
  
Istituto Liceale d'Arte di Forlì
  
Billi Stefano
Pullara Fabio
Venturini Sara
  
  
Liceo Socio-Psico-Pedagogico e delle Scienze Sociali "V. Carducci" - Forlimpopoli 
  
Comandini Mara
Delvecchio Rita
Fantinelli Giulia
Guidi Ilaria
  
Istituto Professionale per i servizi alberghieri e della ristorazione "P. Artusi" - Forlimpopoli 
Deusebio Fabio
Guerreri Irene
Maltoni Daniela
Minghetti Valentina

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento