Diplomato con la lode: "Didattica a distanza? Sì, ma sono i rapporti umani a formarci per essere gli adulti di domani"

Andrea Ciani ha frequentato l'Istituto Tecnico Commerciale "Matteucci" e si è diplomato col massimo dei voti e il riconoscimento della lode

"Arrivare a questo risultato non è stato sicuramente facile". Andrea Ciani ha frequentato l'Istituto Tecnico Commerciale "Matteucci" e si è diplomato col massimo dei voti e il riconoscimento della lode. "Mi sono sempre reputato un ragazzo attento ai dettagli, e per questo motivo a volte troppo silenzioso in quanto troppo impegnato a riflettere e a fare i proprio castelli per aria - si descrive -. Non sono una persona estroversa e spesso mi è difficile socializzare con gli altri, anche perché difficilmente trovo interessi in comune (non che io abbia gusti generali particolari, tiene a precisare, ndr). Mi reputo una persona determinata, che cerca in ogni caso di portare a termine il lavoro nel migliore dei modi. Mi piace creare un legame di rispetto reciproco con le persone; non amo prendere in giro e per questo io stesso non prendo in giro gli altri".

Lei è riuscito a diplomarsi nell'era del covid con la lode. Deve esser stato tutt'altro che semplice arrivare a questo risultato...
In questi 5 anni di scuola, specialmente negli ultimi 3 decisi per la formazione del credito scolastico, ho sopportato numerosi sacrifici a partire dagli affetti fino ad arrivare allo sport. Non mi reputo bravissimo a studiare, credo che il mio metodo di studio sia troppo "aggressivo" in quanto troppo dispendioso a livello di energie e tempo. Ho sempre fatto quello che mi veniva assegnato, anche come questione di rispetto nei confronti dei professori e del loro lavoro. E' stato bello vedere riconosciuto il mio lavoro alla fine.

Come ha vissuto questi cinque anni all'Istituto Tecnico Commerciale?
Con i miei compagni di classe c'è sempre stato un rapporto particolare. Nei miei primi anni di superiori venivo reputato come un numero. Ero visto come il secchione, che non sapeva divertirsi, e questo mi pregiudicava molto e mi faceva sentire escluso tanto che l'ultimo mese della seconda superiore rimasi a casa. Mi creava troppo dolore e tensione andare a scuola. Per fortuna gli ultimi anni sono stati belli. Ho incontrato delle belle persone, che hanno saputo andare oltre le apparenze e vedermi per quello che sono e non come un numero.

Il percorso scolastico ha avuto un epilogo differente: a casa da febbraio e lezioni a distanza. Quali sono state le difficoltà?
Non me lo sarei mai aspettato di finire il mio percorso delle superiori a casa. Sicuramente la parte più difficile e stata stare a computer per più di 7 ore al giorno. Oltre alle lezioni, che ovviamente venivano svolte completamente online, bisognava aggiungerci anche tutte le ore da dedicare allo studio. In considerazione della grossa quantità di programma da fare da soli e al fatto che fosse più conveniente svolgere i compiti a computer, rimanevo in stanza per tutto il giorno. I modi per svagarsi in casa erano pochi, anche perché era difficile mettersi a guardare uno schermo dopo essere stati a computer per tutte quelle ore. Sicuramente la salute non ne ha beneficiato.

Cosa le è più mancato della scuola?
I rapporti umani. La freddezza di uno schermo non potrà mai sostituire il calore umano di una conversazione fatta di persona. Le lezioni online non potranno sostituire le lezioni fatte in aula. Il rapporto con i professori e con i compagni è l'essenza stessa della scuola, capace di renderci membri di una collettività e quindi futuri cittadini adulti.

Ritiene che il grado di preparazione sia stato lo stesso?
Più o meno sì. In alcune materie in cui la parte pratica faceva da padrona c'è stata sicuramente una carenza di preparazione. Alcune parti di programma sono state tagliate anche in considerazione del tempo. Non era possibile fare lo stesso orario scolastico, perciò alcuni argomenti sono stati tolti. In generale è stato toccato più o meno tutto anche se non in maniera troppo approfondita per alcune parti. Essendo l'esame completamente orale la preparazione è stata svolta in quell'ottica, ma non credo questo abbia creato troppe ripercussioni sulla difficoltà.

Ora è tempo di vacanze. Poi quale strada ha deciso di intraprendere?
Ancora non ho deciso. Ora che ho finito l'esame mi posso dedicare completamente al mio futuro e scegliere il percorso migliore. Qualche idea sull'università da fare ce l'ho, ma ancora niente di definitivo. Spero di arrivare ad una scelta entro le prossime settimane. La paura di fare una scelta sbagliata è tanta. Sicuramente il voto dell'esame di maturità mi ha spronato a continuare gli studi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Passioni?
Quella più grande è per l'attività fisica. Amo stare all'aria aperta, specialmente in montagna. Vado spesso a camminare nella campagna dietro casa mia. Pratico atletica leggera a livello agonistico, anche se da poco. Non sono proprio fortissimo, ma col tempo spero di diventarlo). Sono specializzato sulla corsa su brevi distanze, massimo 100 metri. Mi piace stare in compagnia dei miei amici, pochi ma molto buoni. Mi piace la fotografia ma non ho avuto molto tempo per coltivarla al meglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalla quaterna al terno: la Dea Bendata trova casa in Corso Garibaldi, nuova gioia col Lotto

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Attacco di recensioni negative, il ristorante pubblica un cartello contro gli "haters"

  • Non ce l'ha fatta il motociclista tamponato da un'auto: era un volto noto della città

  • Dove mangiare a Cesenatico? La top 5 dei ristoranti di pesce

  • Attraversa davanti all'Electrolux, gravissimo un lavoratore investito da un'auto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento