menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dalla Regione arrivano altre 115mila mascherine: secondo giro di distribuzione "porta a porta"

Si tratta di 115.600 mascherine chirurgiche di qualità certificata, distribuite anche con i relativi foglietti illustrativi. Il “secondo giro” arriva dopo la prima distribuzione nel periodo pasquale

Una mascherina gratuita per ogni forlivese. Parte sabato la distribuzione porta a porta di un secondo lotto di mascherine appena giunto dalla Regione alla protezione civile locale. Si tratta di 115.600 mascherine chirurgiche di qualità certificata, distribuite anche con i relativi foglietti illustrativi. Il “secondo giro” arriva dopo la prima distribuzione nel periodo pasquale, dove sono state raggiunte tutte le famiglie grazie ad una “partita” per metà della Regione e per l'altra metà acquistata dal Comune. Un “terzo giro” è previsto tra un paio di settimane. La distribuzione si accompagna all'obbligo di indossare la mascherina imposto dalla Regione Emilia-Romagna con l'ordinanza del 30 aprile. 

“La distribuzione di queste nuove mascherine sarà a cura dei volontari dei quartieri, dei boy scout e dei volontari delle associazioni di protezione civile”, spiega il vicesindaco Daniele Mezzacapo. In generale in tutta la regione si è conclusa lunedì la distribuzione ai Comuni dei 4 milioni di mascherine gratuite e di qualità certificata per i cittadini dell’Emilia-Romagna, voluta dalla Regione, la seconda nelle ultime settimane. E si sta già lavorando a una terza distribuzione fra due settimane, con altri 4 milioni di mascherine, sempre gratuite, per i cittadini.

Con l’ordinanza firmata il 30 aprile dal presidente della Giunta, Stefano Bonaccini, da oggi l’uso della mascherina è obbligatorio in Emilia-Romagna nei locali aperti al pubblico e nei luoghi all’aperto laddove non sia possibile mantenere il distanziamento di un metro. La nuova fornitura ai territori vuole poi essere un ulteriore incentivo a utilizzare i dispositivi di protezione individuale di fronte alla graduale riapertura di numerose attività produttive e della mobilità collegata, sempre da oggi.

“Oggi abbiamo terminato la consegna del secondo lotto di 4 milioni di mascherine per un totale, dal’8 aprile, di 8,5 milioni di dispositivi gratuiti consegnati che hanno raggiunto cittadini e lavoratori dell’Emilia-Romagna- affermano il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e l’assessore regionale alla Protezione civile, Irene Priolo-. Con l’inizio della fase 2 e l’obbligo di utilizzo delle mascherine a protezione della popolazione, stiamo provando a definire un ulteriore supporto alla cittadinanza, con una nuova fornitura fra due settimane per altri 4 milioni di mascherine gratuite. Con modalità di distribuzione che terranno conto delle indicazioni anche da parte del Dipartimento nazionale e sulle quali vorremmo provare a gravare meno sui Comuni”.

La ripartizione dei 4 milioni di mascherine è avvenuta anche in questa caso sulla base della popolazione residente. Nei Comuni della provincia di Bologna sono arrivate 910mila mascherine e 410mila foglietti istruzioni; in quella di Ferrara 310mila e 98mila foglietti; in quella di Forlì-Cesena 354mila e 111.500 foglietti; in quella di Modena 630mila e 259.500 foglietti; in quella di Piacenza 258mila mascherine e 81mila foglietti; in quella di Parma 406mila e 130.500 foglietti; in quella di Ravenna 350mila e 112.500 foglietti; in quella di Reggio Emilia 478mila e 150mila foglietti; in quella di Rimini 304mila e 90.500 foglietti.

Con questi 4 milioni di mascherine, altre 500mila sono state consegnate alle aziende del trasporto pubblico locale. Si aggiungono ai 4 milioni di dispositivi (2 per cittadini e famiglie e 2 per i lavoratori) resi disponibili dalla Regione nelle scorse settimane, per un totale appunto di 8,5 milioni di mascherine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Scroccadenti romagnoli, uno tira l'altro: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento