menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pasti telematici contro il disturbo dell'alimentazione: le telecamere della Rai alla Casa della Salute di Forlimpopoli

Approfondimento col direttore della Geriatria dell'ospedale di Forlì, nonchè responsabile della rete di dietetica e nutrizione clinica dell'Ausl Romagna, dottor Giuseppe Benati

Una troupe di Rai 3, coordinata dalla giornalista Serena Biondini, mercoledì mattina ha fatto visita alla Casa della Salute di Forlimpopoli per documentare il percorso di presa in carico del paziente adulto con disturbo dell’alimentazione e nutrizione. Sono stati coinvolti nel servizio televisivo i referenti, per le varie discipline coinvolte, del Servizio di dietetica e Nutrizione Clinica dell'Ausl Romagna ambito Forlì e il direttore della Geriatria dell'ospedale di Forlì, nonchè responsabile della rete di dietetica e nutrizione clinica dell'Ausl Romagna, Giuseppe Benati. Durante il servizio sono state riprese anche le tecniche di pasto assistito telematico, che serve ad accompagnare i pazienti che soffrono di questi disturbi nella scelta del consumo della portata.

Prima dell'inizio dell'epidemia, infatti, i pazienti vengano a mangiare nalla Casa della Salute a Forlimpopoli. "Lasciare il paziente in un contesto in cui si sente più tranquillo ci permette di essere più incisivi dal punto di vista del trattamento", ha spiegato la dietista Melissa Righi, referente del Servizio di dietetica e Nutrizione Clinica dell'Ausl Romagna ambito Forlì. Nei giorni scorsi a ForlìToday Righi ha spiegato come, dall'inizio della pandemia, sia "cresciuta in maniera esponenziale l’incidenza dei disturbi dell’alimentazione e nutrizione, e anche Forlì si allinea alla percentuale italiana che vede questo aumento sfiorare il 30% rispetto ai numeri rilevati nel 2019".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento