Martedì, 16 Luglio 2024
Il mondo della scuola / Dovadola

Divertirsi con le materie definite 'morte': a Dovadola le lezioni alternative di latino e greco conquistano i bimbi

Grazie alla passione e all'impegno della professoressa Valmori, i ragazzi della scuola media di Dovadola hanno avuto l'opportunità di giocare, divertirsi e conoscere queste due lingue definite "morte"

Chi l'ha detto che latino e greco antico debbano essere materie noiose, inutili e odiate? Grazie alla passione e all'impegno della professoressa Valmori, i ragazzi della scuola media di Dovadola hanno avuto l'opportunità di giocare, divertirsi e conoscere queste due lingue definite "morte" ma che hanno dato vita ad una brillante esperienza post-scolastica. Per otto lezioni di due ore ciascuna, che si sono tenute nelle mattinate di giugno al termine dell'anno scolastico, i ragazzi hanno sperimentato con flashcard, giochi a premi, quiz, il fascino di latino e greco, scoprendone le tracce nelle parole che usiamo ogni giorno.

I ragazzi hanno infatti imparato l'alfabeto greco, giocato a "Indovina chi?", scoperto le parti del corpo, giocato con le flashcard delle divinità dell'Olimpo, letto un brano sulla Nutella e sfogliato una rivista in latino, curiosato tra le parole latine di uso comune. Dalla scuola arriva "n grande plauso alla professoressa Valmori che ha saputo stimolare la curiosità dei ragazzi e che ha trasmesso entusiasmo e passione, accrescendo il valore di un piccolo plesso come quello dovadolese".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divertirsi con le materie definite 'morte': a Dovadola le lezioni alternative di latino e greco conquistano i bimbi
ForlìToday è in caricamento