menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dolcini lascia, dopo 20 anni, la presidenza della Fondazione

La crisi morde anche la Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, che per il 2012 prevede una sforbiciata di quasi 3 milioni, con gli investimenti sul territorio che arrivano a 7 milioni e 128mila euro

La crisi morde anche la Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, che per il 2012 prevede una sforbiciata di quasi 3 milioni, con gli investimenti sul territorio che arrivano a 7 milioni e 128mila euro, fermi restando i pilastri già fissati, le mostre del San Domenico, Wildt dal prossimo gennaio, l'arrivo di Feltrinelli a palazzo talenti Framonti e il correlato sviluppo del centro storico. Ma il presidente Piergiuseppe Dolcini annuncia che, dopo la scadenza del mandato nel 2013, lascerà.


Lo comunica in un intervista al Resto del Carlino, dove conferma che dopo 20 anni abbandonerà la guida della Fondazione. Ovviamente non ci sono fughe di notizie sul possibile successore, che si accollerà una pesante eredità. La Fondazione, come conferma Dolcini,  è diventata infatti, negli anni, non solo il 'portafogli' per iniziative, ma una parte integrante del percorso progettuale in città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento