Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Domenica della Parola: staffetta biblica tra le comunità cristiane, cattolici evangelici e ortodossi

“Sottolineo l’importanza di questa che non è una, ma l’iniziativa della comunità", ha affermato il Vescovo

Anche a Forlì è stata celebrata la Domenica della Parola istituita dal Papa, nella quale si è svolta anche la staffetta biblica tra le comunità cristiane, cattolici evangelici e ortodossi. Nei giorni scorsi il vescovo Livio Corazza, affiancato dal vicario generale e direttore dell'Ufficio catechistico Enrico Casadei, hanno presentato la seconda parte del percorso biblico diocesano che riguarda il tempo di Quaresima, in particolare i vangeli della seconda, terza e quarta domenica.

“Sottolineo l’importanza di questa che non è una, ma l’iniziativa della comunità - ha affermato il vescovo - la parola Vangelo è quella che apre e chiude il testo dell’evangelista Marco. Papa Francesco ci ricorda nell’Evangelii gaudium che l’annuncio richiede la familiarità con la Parola di Dio e tutte le diocesi, parrocchie, tutte le aggregazioni cattoliche devono promuovere uno studio serio e perseverante della Bibbia e la lettura orante, personale e comunitaria. Per questo il Papa ha istituito la Domenica della Parola”.

Don Enrico ha illustrato gli aspetti fondamentali del tempo di Quaresima e la chiave di lettura complessiva del tempo di preparazione alla Pasqua, centro e cuore della vita cristiana con cui Cristo ha sconfitto la morte e ci apre alla vita eterna attraverso il sacramento del battesimo: “Tema della quaresima, anno B della liturgia, è l’alleanza, l’attenzione è sulla persona di Gesù e sul ruolo che ha avuto nel ricucire il rapporto tra Dio e uomo”.

Il direttore dell’Ufficio catechistico ha illustrato poi i contenuti delle letture delle singole domeniche e ha concluso: “Lungo tutta la storia della salvezza Dio fa di tutto per entrare in relazione con l’uomo e costruire con lui una relazione profonda, fedele e stabile. Dire alleanza significa dire passione di Dio per gli uomini, un amore che ci precede. Anche le opere della Quaresima dunque sono la risposta a questo amore che ci prende e ci riprende per mano. Per questo prima delle opere viene l’ascolto”. Don Casadei ha poi ricordato le modalità con cui si svolgono gli incontri di approfondimento del Vangelo, in presenza oppure on line, con la possibilità di utilizzare le schede e i video di presentazione che saranno pubblicati nel sito della Diocesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Domenica della Parola: staffetta biblica tra le comunità cristiane, cattolici evangelici e ortodossi

ForlìToday è in caricamento