menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Don Gabriele Pirini entra ufficialmente alla Madonna del Lago - FOTO

A Forlì-Bertinoro si insediano gli ultimi parroci. Con gli ingressi di don Gabriele Pirini alla Madonna del Lago e di don Urbano Tedaldi a Castrocaro giunge a compimento il turnover di sacerdoti deciso dal vescovo mons. Livio Corazza

A Forlì-Bertinoro si insediano gli ultimi parroci. Con gli ingressi di don Gabriele Pirini alla Madonna del Lago e di don Urbano Tedaldi a Castrocaro giunge a compimento il turnover di sacerdoti deciso dal vescovo mons. Livio Corazza nel giugno scorso. Don Gabriele, dopo 6 anni trascorsi alla guida dell’Unità pastorale Cappuccinini-San Paolo, succede così al compianto mons. Elvezio Pagliacci, scomparso l’11 ottobre 2019 a Cesena all’età di 93 anni. Il neo parroco è entrato ufficialmente alla Madonna del Lago il 7 dicembre, con la santa Messa delle 17 presieduta dal vescovo Livio: il presule gli ha affidato la cura di oltre 400 famiglie e 1.100 persone, oltre alla custodia del santuario che conserva l’icona della patrona di Bertinoro e compatrona diocesana, festeggiata ogni anno la prima domenica di maggio.

Nato il 30 settembre 1969 a San Carlo di Cesena, don Pirini si è dapprima laureato in Scienze Politiche all’Università degli Studi di Bologna, per poi conseguire il magistero in scienze religiose a Trento. Intrapreso il cammino di preparazione al sacerdozio, ha conseguito il baccalaureato in teologia al seminario di Bologna. È stato ordinato sacerdote il 21 novembre 2009 nella Cattedrale di Forlì e in quell’occasione ha affermato: "Vorrei annunciare il Vangelo a chi è lontano dalla Chiesa e che il mio ministero avesse una particolare tonalità missionaria, per accompagnare anche quanti non vivono un’appartenenza stretta alla Chiesa". Molto atteso è anche l’arrivo di don Urbano Tedaldi a Castrocaro Terme. Nato il 25 febbraio 1950 a Vecchiazzano, è cresciuto nelle parrocchie di Schiavonia e Ravaldino ed è entrato in seminario a trent’anni. Ordinato sacerdote l’8 dicembre 1984, è stato cappellano a Coriano, Santa Sofia, San Pio X in Ca’ Ossi e San Nicolò di Meldola, per poi diventare parroco nel 1997 di Cusercoli e Civitella e nel 2008 di Predappio, Predappio Alta, San Cassiano, San Savino e amministratore parrocchiale di Montemaggiore e Santa Lucia in Bussano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento