menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Don Roberto Rossi rientra dalla missione in Camerun: "Vivono nella semplicità"

Partito il 7 novembre insieme a don Mauro Petrini, i due vicari episcopali hanno visitato le missioni insieme a tre medici italiani

È tornato felice ed entusiasta dall’ultimo viaggio in Camerun don Roberto Rossi, parroco di Regina Pacis a Forlì. Partito il 7 novembre insieme a don Mauro Petrini, i due vicari episcopali hanno visitato le missioni insieme a tre medici italiani, specializzati in ortopedia, partiti per portare il loro aiuto nelle missioni. "Abbiamo visitato scuole, asili, ospedali, portando tutto quello che potevamo offrire", ha raccontato don Roberto nell’omelia della messa celebrata domenica mattina a Regina Pacis nella giornata mondiale per i poveri, illustrando le foto scattate durante il viaggio.

"Prima di partire abbiamo raccolto vestiti per bambini, comprato caramelle, acquistato corone da portare per la preghiera nelle missioni e non potevano mancare le offerte delle parrocchie sempre molto utili per acquistare in loco quello di cui c’è bisogno o per finanziare progetti in essere. Partecipare alla vita quotidiana di queste comunità è sempre bello - ha detto don Rossi - per conoscere e vedere le loro abitudini. In particolare, abbiamo visitato dei centri di cura per bambini con handicap, ma ciò che più fa riflettere è la semplicità della loro vita, composta di ben poche cose, mentre noi europei abbiamo tutto. Nella comunità di Betlemme guidata da suor Rosa abbiamo assistito anche alle feste e l’ultima è stata fatta per noi per salutarci con canti e danze".

Il viaggio di don Rossi è durato una settimana e il sacerdote lo ha documentato personalmente in diretta attraverso le fotografie sul suo profilo Facebook, frequentato da moltissimi contatti. L'attività in Camerun è stata soltat la conclusione di un lungo periodo dedicato alle attività missionarie nel mondo, iniziato ad ottobre con la veglia missionaria nella quale era stato presentato l’ultimo contributo editoriale del parroco di Regina Pacis: la traduzione in lingua inglese del volume di padre Luca Vitali dedicato al servizio missionario svolto da Annalena Tonelli. Il volume dal titolo “la compassione nell’esistenza di Annalena Tonelli” nella versione inglese è stato portato dal vescovo Livio Corazza nell’ultimo viaggio in Kenya a Wajir e donato al vescovo locale.

La missionaria forlivese, che da ragazza ha abitato nel territorio parrocchiale di Regina Pacis, ha mantenuto un legame stretto con il Gruppo Missionario che confezionava coperte, vestiti e tutto quello di cui c’era bisogno per l’attività caritatevole di Annalena. Nella prefazione del libro scritta da don Rossi si comprende bene come Annalena fosse rappresentativa della Chiesa Missionaria nel mondo: attraverso l’interpretazione del vangelo delle Beatitudini, nel riversare amore al prossimo, nell’approfondimento della sua fede in Dio nel suo impegno missionario, nella comunione delle comunità che creava e che si radunavano anche nell’Eucarestia, nel martirio che l’ha portata fino alla morte, nella tenerezza e nella compassione che hanno caratterizzato le sue relazioni con gli altri. Don Rossi ha conosciuto personalmente Annalena e l’aveva persino vista operare a Wajir. Con il viaggio in Camerun si conclude quindi la riflessione sulle missioni durata ormai due mesi e con la liturgia di domenica prossima dedicata a Cristo Re si chiuderà l’anno liturgico per lasciare spazio al nuovo e all’Avvento che precede il Natale. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento