menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si completa il turnover di sacerdoti: Don Tedaldi entra a Castrocaro e don Pirini alla Madonna del Lago

Con gli ingressi di don Gabriele Pirini alla Madonna del Lago e di don Urbano Tedaldi a Castrocaro, previsti nei prossimi giorni, giunge a compimento il turnover di sacerdoti deciso dal vescovo mons. Livio Corazza nel giugno scorso

A Forlì-Bertinoro si insediano gli ultimi parroci. Con gli ingressi di don Gabriele Pirini alla Madonna del Lago e di don Urbano Tedaldi a Castrocaro, previsti nei prossimi giorni, giunge a compimento il turnover di sacerdoti deciso dal vescovo mons. Livio Corazza nel giugno scorso. Don Gabriele, dopo 6 anni trascorsi alla guida dell’Unità pastorale Cappuccinini-San Paolo, succederà così al compianto mons. Elvezio Pagliacci, scomparso l’11 ottobre 2019 a Cesena all’età di 93 anni. Il neo parroco entrerà ufficialmente alla Madonna del Lago il 7 dicembre, con la santa Messa delle 17 presieduta dal vescovo Livio: il presule gli affiderà la cura di oltre 400 famiglie e 1.100 persone, oltre alla custodia del santuario che conserva l’icona della patrona di Bertinoro e compatrona diocesana, festeggiata ogni anno la prima domenica di maggio.

Nato il 30 settembre 1969 a San Carlo di Cesena, don Pirini si è dapprima laureato in Scienze Politiche all’Università degli Studi di Bologna, per poi conseguire il magistero in scienze religiose a Trento. Intrapreso il cammino di preparazione al sacerdozio, ha conseguito il baccalaureato in teologia al seminario di Bologna. È stato ordinato sacerdote il 21 novembre 2009 nella Cattedrale di Forlì e in quell’occasione ha affermato: "Vorrei annunciare il Vangelo a chi è lontano dalla Chiesa e che il mio ministero avesse una particolare tonalità missionaria, per accompagnare anche quanti non vivono un’appartenenza stretta alla Chiesa". Molto atteso è anche l’arrivo di don Urbano Tedaldi a Castrocaro Terme. Nato il 25 febbraio 1950 a Vecchiazzano, è cresciuto nelle parrocchie di Schiavonia e Ravaldino ed è entrato in seminario a trent’anni. Ordinato sacerdote l’8 dicembre 1984, è stato cappellano a Coriano, Santa Sofia, San Pio X in Ca’ Ossi e San Nicolò di Meldola, per poi diventare parroco nel 1997 di Cusercoli e Civitella e nel 2008 di Predappio, Predappio Alta, San Cassiano, San Savino e amministratore parrocchiale di Montemaggiore e Santa Lucia in Bussano.

Al suo ingresso ufficiale nella chiesa parrocchiale di Castrocaro, dedicata ai Santi Nicolò e Francesco, previsto per le 16.30 dell’8 dicembre, solennità dell’Immacolata (diretta streaming sul canale YouTube della parrocchia), troverà ad accoglierlo il vescovo mons. Corazza, che gli affiderà la cura pastorale di oltre 3.800 persone e 1.850 famiglie. "Vengo a servire ed amare nel nome del Signore questa comunità - comunicherà ai nuovi parrocchiani - se ci lasceremo guidare da alcuni registri, a cominciare dallo spirito, per continuare con la qualità delle relazioni, ed ancora con la gratuità, che si manifestano e si esprimono nell’Eucaristia: lì è il modello del nostro essere, del nostro agire, del nostro vivere, del testimoniare la nostra esperienza cristiana, in cui il termine cristiano non è semplicemente un aggettivo che si aggiunge alla nostra vita, ma è l’essere come Cristo, nel fare quello che Lui ha fatto". Nel territorio della parrocchia castrocarese si trovano anche la casa di riposo Ziani-Venturini e l’associazione culturale Don Bosco, volute da mons. Adalberto Mambelli, parroco di Castrocaro fino alla morte, nel 2002. Don Urbano Tedaldi, che è anche responsabile del Servizio diocesano per lo Sport, succede a don Oreste Ravaglioli, che resta alla guida di Pieve Salutare.

don Pirini con i predecessori a S. Paolo don Mino Flamigni (a sx) e ai Cappuccinini don Guglielmo Giorgioni a dx-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Come eliminare l'odore di fumo in casa: ecco i consigli

Attualità

"Non più soli", quattro posti alla Misericordia di Rocca San Casciano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento