menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Donato dalla ditta MEA un pulmino allo Spedale Zauli di Dovadola

Il Comune di Dovadola, rappresentato dal sindaco Gabriele Zelli e dagli assessori Kabir Canal e Marco Carnaccini, nella circostanza ha conferito il riconoscimento di Cittadino Benemerito ai tre benefattori.

I titolari della ditta Mea di Dovadola, Romana Fiumi, Antonella e Icilio Milanesi, si sono nuovamente resi protagonisti di un gesto di generosità nei confronti della comunità dov'è insediata la loro azienda da circa cinquant'anni. Infatti, dopo aver donato due defibrillatori, ora in uso rispettivamente alla squadra di calcio Real Dovadola, che di recente ha vinto il campionato di prima categoria, e alla casa di riposo di Rocca San Casciano, hanno consegnato allo Spedale Zauli un pulmino per il trasporto di persone della capacità di nove posti.

Per l'occasione è stata promossa una cerimonia pubblica che si è svolta in piazza Cesare Battisti alla presenza dei donatori, del presidente dell'Azienda Servizi alla Persona del Forlivese Alfredo Boschini  e del parroco Don Alfeo Costa, che ha impartito la benedizione al mezzo. Il Comune di Dovadola, rappresentato dal sindaco Gabriele Zelli e dagli assessori Kabir Canal e Marco Carnaccini, nella circostanza ha conferito il riconoscimento di Cittadino Benemerito ai tre benefattori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento