menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fortunato Peron (primo a destra)

Fortunato Peron (primo a destra)

Soldi freschi per la Fulgor, donazione del candidato Peron

Nella crisi finanziaria in corso alla FulgorLibertas - i soci hanno appena ripianato delle spese urgenti per impedire punti di penalità alla squadra - fa il suo ingresso Fortunato Peron, 55 anni

Battere cassa sotto elezioni permette almeno la possibilità che si aprano più facilmente i portafogli. Nella crisi finanziaria in corso alla FulgorLibertas – i soci hanno appena ripianato delle spese urgenti per impedire punti di penalità alla squadra – fa il suo ingresso Fortunato Peron, 55 anni, imprenditore, titolare dell'azienda "Celox Trade" specializzata nella produzione, importazione, logistica e gestione di prodotti ortofrutticoli e candidato alle prossime elezioni alla Camera dei Deputati con Futuro e Libertà.

L'imprenditore ha deciso di dare una mano alla Fulgor Libertas. Dice una nota della Fulgor: “Appassionato di basket e contagiato dall'entusiasmo della tifoseria, ha deciso di aiutare la principale società cestistica cittadina. Peron ha incontrato alcuni dirigenti, è stato rassicurato sul fatto che la squadra riuscirà a finire il campionato e si è convinto ad effettuare una donazione alla società. Ma potrebbe non essere tutto qui. Infatti a fine stagione l'imprenditore forlimpopolese potrebbe anche essere parte attiva nell'ambito di una eventuale riorganizzazione societaria del club”.

MERCATO E BILANCIO – L'obolo di Peron, unito ai 10mila euro racimolati dalla peraltro scarsa e deludente campagna Time-Out, pare abbiano messo la parola “fine” al mercato in uscita Le Gamberi. Niet, dunque, a Verona per Nicola Natali e alle sirene brindisine per Bo Spencer. Mai dire mai, comunque, specie se arriveranno offerte su Terrence Roderick l'unico la cui partenza avrebbe un reale ritorno economico. Passando al bilancio, mentre un socio nel CdA di lunedì sera scorsa ha saldato gli stipendi di gennaio, l'FL si appresta a metter mano al portafogli per girare alla FIP, 40mila euro della seconda tranche delle spettanze per partecipare alla LegaDue. In ballo resta la “questione” Comtec: quasi certamente la Commissione presenterà alla Società di via Zuelli entro marzo contestazioni sul bilancio in corso (non si parla del debito puro ma dell'equilibrio tra patrimonio e voci in rosso) pari a 200-250mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento