menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le Associazioni genitori di tre scuole donano due videolaringoscopi all'Anestesia e Rianimazione del "Morgagni-Pierantoni"

"Sono dei presidi per la gestione delle vie aeree in pazienti affetti grave insufficienza respiratoria, raccomandati dalle linee guida nazionali per questa patologia", viene spiegato

Un gesto importante  di solidarietà per l'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì a nome di tutti i bambini che frequentano tre scuole forlivesi. Li hanno rappresentati Catia Palli, dirigente dell'Istituto Comprensivo numero 6; Antonella Mengozzi, dell'Associazione Genitori della scuola secondaria "Benedetto Croce"; Giovanni Marinelli, presidente dell'Associazione Genitori della scuola primaria "Aurelio Saffi"; Caterina Sparanero, rappresentante della Associazione Genitori della Scuola Materna "Girasole"; e Renato Scaringella, segretario dell'Associazione Genitori della scuola secondaria "Benedetto Croce".

"I due videolaringoscopi per emergenza sanitaria coronavirus donati all'Unità operativa di Anestesia e Rianimazione di Forlì - spiegano gli anestesisti forlivesi - sono dei presidi per la gestione delle vie aeree in pazienti affetti grave insufficienza respiratoria, raccomandati dalle linee guida nazionali per questa patologia. Al di là della emergenza sanitaria attuale, sono strumenti che rimarranno a disposizione della Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione per le manovre sulle vie aeree di tutti pazienti ricoverati. Grazie a tutti i bambini e alle loro famiglie".

Nella foto sono presenti il direttore della Anestesia e Rianimazione di Forlì, Stefano Maitan, la responsabile della Struttura Semplice di Terapia Intensiva Marina Terzitta e la Coordinatrice Infermieristica Susanna Marocchini

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento