Donazioni di sangue, l'Avis Forlì ringrazia: "Risposta straordinaria della cittadinanza"

Continua la campagna "Esco solo per donare" per garantire scorte sufficienti per i pazienti e le attività ospedaliere

L’Avis di Forlì e l’Unità di Raccolta sono impegnati a mantenere alta l’attenzione sull’importanza del dono del sangue e del plasma per assicurare la cura a tutti i pazienti che ne hanno bisogno. In questo momento particolare in cui sicuramente c’è una contrazione delle donazioni, soprattutto nelle zone di maggior incidenza dell’epidemia di coronavirus, Avis Forlì è in prima linea. "Oggi più che mai è necessario essere informati e ciò si deve fare attraverso i canali ufficiali, facendo ben attenzione alle fonti da cui provengono, senza correre dietro alle esternazioni di qualche personaggio", è il messaggio dell'associazione.

"Il nostro sito (www.avisforli.it) e la nostra pagina Facebook (Avis Comunale Forlì) sono continuamente aggiornati con tutte le direttive che provengono dal Centro Nazionale Sangue e dall’Avis nazionale, per avere dei riferimenti attendibili e per attenerci ai comportamenti corretti relativamente alla donazione di sangue - viene evidenziato -.Per ciò che riguarda il territorio forlivese, pur registrando qualche donazione in meno rispetto al solito, la situazione sta tenendo. Per assicurare una completa sicurezza per i donatori e, nondimeno, per il personale impegnato, abbiamo rivisto la nostra organizzazione e questo certamente ha portato ad un allungamento dei tempi, occorre accettare meno prenotazioni, allo scopo di mantenere nella sala d’attesa le distanze interpersonali consigliate".

Dall'Avis Forlì un invito a tutti i donatori e gli aspiranti donatori a prenotarsi allo 0543 735070 0543 7305071 o inviando una mail di richiesta a: puntoavis.fo@auslromagna.it. "Se a volte trovate i numeri occupati, o la risposta non è immediata, considerate che ci state chiamando in tantissimi - viene evidenziato -. Ricordiamo che il Ministero della Salute riconosce ai donatori la possibilità di andare a donare, in quanto la donazione di sangue ed emocomponenti è inclusa tra i servizi Essenziali di Assistenza ed è possibile recarsi a donare compilando l’autocertificazione".

Sottolineano dall'Avis: "È importante che anche l’attività di proselitismo e di ricerca di nuovi donatori continui, affinchè si garantisca la tenuta nel numero dei donatori (già consistente, ma sempre migliorabile). In questo momento non riteniamo di fare nuovi ulteriori appelli perché i nostri Donatori hanno dimostrato, ancora una volta, una grande sensibilità e un forte senso civico. Sempre, e con maggior forza quando c’è la necessità, sanno come rispondere e di questo li ringrazio. Come vogliamo ringraziare, a nome del Consiglio Direttivo, tutti i Cittadini che, in diverse forme, manifestano la vicinanza all’Associazione; tanti sono coloro che chiamano per informarsi su cosa devono fare, per donare, per riprendere a donare o per come diventare donatori".

"Anche per coloro che si presentano per eseguire gli accertamenti per diventare donatori viene rilasciata certificazione a giustificare lo spostamento dalla propria abitazione - concludono dall'Avis -. L’ultimo sentito ringraziamento va fatto al Personale tutto, Amministrativo e Sanitario per il contributo che ognuno sta dando. Ogni giorno, infatti, assicurano la propria presenza fisica e il proprio impegno con generosità: oltre alla professionalità, hanno saputo dimostrare estrema propositività e, in diversi casi, anche creatività. Il nostro è sicuramente un intervento positivo, con la certezza che, grazie al contributo di ciascuno di noi, saremo in grado di uscire da questa situazione pesante in tempi relativamente brevi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Sciagura in viale dell'Appennino: pedone muore travolto sulle strisce pedonali

  • L'annuncio di Bonaccini: "L'Emilia-Romagna torna "zona gialla" da domenica"

  • Muoiono in un incidente aereo quattro giorni dopo le nozze, lutto per un ex assessore

  • Meteo, dicembre debutterà col freddo e la neve: fiocchi in arrivo a bassa quota

  • Perde il controllo dell'auto e si ribalta: nuovo incidente sulla "Bidentina" - LE FOTO

Torna su
ForlìToday è in caricamento