rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca Santa Sofia

Dopo anni di restauro, ritorna la storica sede del municipio a Santa Sofia

La storica sede del Municipio è chiusa da parecchi anni: già nel 2003, a seguito del terremoto, si è iniziato a ragionare sugli interventi da realizzare per il miglioramento sismico della struttura

Tutto è pronto per l’inaugurazione del Municipio di Santa Sofia e la Terza Festa dell’Unione dei Comuni della Romagna Forlivese, che si terrà sabato 12 marzo alle ore 18 a Santa Sofia. “Con grande orgoglio ci accingiamo ad inaugurare il Municipio di Santa Sofia, e siamo molto fieri di farlo in un’occasione prestigiosa come la Festa dell’Unione”, dice il Sindaco di Santa Sofia Daniele Valbonesi.

La storica sede del Municipio è chiusa da parecchi anni: già nel 2003, a seguito del terremoto, si è iniziato a ragionare sugli interventi da realizzare per il miglioramento sismico della struttura. I lavori sono poi iniziati nel 2007 e sono proseguiti sino al 2015. Dice il sindaco: “Ora, finalmente, rientriamo nella Sala del Consiglio, cuore della vita politica del paese: nella giornata dell’inaugurazione saranno presenti cariche politiche e istituzionali, il Presidente della Regione e i Sindaci dell’Unione, solo per citarne alcuni. Il mio auspicio è che la Sala del Consiglio – e gli uffici adiacenti – vedano, ora e in futuro, anche la presenza di molti cittadini, perché la partecipazione e il coinvolgimento della popolazione sono le fondamenta della vita politica e sociale di ogni paese. Per guardare al futuro è indispensabile avere chiaro quali sono le nostre radici. Per questo prima della cerimonia santasofiese si terrà un momento di raccoglimento con la deposizione di fiori ad Aldo Spallicci, a Santa Maria Nuova”.

Davide Drei, Presidente dell’Unione di Comuni della Romagna Forlivese, ribadisce il legame tra passato e futuro, tra singolo e collettività, e dice: "L’Unione di Comuni della Romagna Forlivese vuole con questa festa, nel ricordo di Aldo Spallicci, proseguire l’opera di consolidamento di una identità che rappresenta un patrimonio dei cittadini di questi luoghi per strutturare l'organizzazione della nuova realtà amministrativa. La decisione di svolgere la Festa dell’Unione a Santa Sofia per suggellare il “ritorno” alla collettività della sede municipale sottolinea proprio l’obiettivo di avere i Comuni al centro dell'attenzione dell'Unione perché ne sono caposaldo e motore."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo anni di restauro, ritorna la storica sede del municipio a Santa Sofia

ForlìToday è in caricamento