Dopo il sold out Claudio Bisio e Gigio Alberti visitano il viaggio di Ulisse al San Domenico

La mostra è stata prorogata sino al 31 ottobre prossimo, con una importante novità che riguarda le fasce orarie di visita nei mesi di luglio e agosto

Dopo il sold out di giovedì sera all'Arena San Domenico, Claudio Bisio e Gigio Alberti, protagonisti dello spettacolo Ma tu sei felice?, lettura spettacolo tratto dall’omonimo libro di Federico Baccomo, si sono concessi qualche ora di relax venerdì pomeriggio prima di tornare in scena venerdì sera per il secondo ed ultimo appuntamento, visitando la mostra “Ulisse. L’arte e il mito”, ospitata ai Musei San Domenico. Ad affiancarli l'assessore alla Cultura, Valerio Melandri.

La mostra è stata prorogata sino al 31 ottobre prossimo, con una importante novità che riguarda le fasce orarie di visita nei mesi di luglio e agosto, con orario “spezzato” e il prolungamento delle aperture serali. In particolare, da martedì a giovedì e la domenica la mostra sarà aperta dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 17 alle 22.30; nei giorni di venerdì e sabato e nei giorni festivi la mostra sarà aperta dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 17 alle 23 (la biglietteria chiude un’ora prima).

Resta, invece, invariato l’orario continuato nei mesi di settembre e ottobre: la mostra sarà aperta da martedì a venerdì dalle 9.30 alle 19.00; sabato, domenica e nei giorni festivi dalle 9.30 alle 20.00 (la biglietteria chiude un’ora prima).Confermato il lunedì come giorno di chiusura. La mostra è visitabile negli orari previsti preferibilmente tramite la prenotazione dei biglietti ai consueti contatti (tel. 199.15.11.34 – mostraforli@civita.it) o l’acquisto on line nel circuito TicketOne (www.ticketone.it).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento