menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dovadola, approvate le convenzioni con Ava e Auser per aiutare gli anziani

"Con l'approvazione all'unanimità di queste due convenzioni - dichiarano soddisfatti il sindaco Gabriele Zelli e gli assessori Kabir Canal e Marco Carnaccini - si riconosce il valore sociale del volontariato"

Il Consiglio Comunale di Dovadola, nel corso dell'ultima seduta del 2013, ha approvato due importanti convenzioni con l'Associazione Volontari Ammalato e con l'Auser al fine di attivare interventi a favore della popolazione anziana. Nel caso dell'Ava si tratta di un rinnovo di un rapporto consolidato nel tempo, molto apprezzato dai cittadini, che prevede l'impegno di un volontario e di un pulmino nelle giornate di martedì e venerdì per trasportare i dovadolesi che, non potendolo fare con mezzi propri, devono raggiungere gli uffici del Cup collocati fuori dal paese, nei locali dell'ex ospedale.

Con l'Auser, invece, il rapporto in convenzione è stato avviato per la prima volta, nonostante il sodalizio operi già su Dovadola attraverso i volontari che fanno riferimento alla sede di Rocca San Casciano. In questo caso l'associazione continuerà a occuparsi in forma più definita di attività in aiuto agli anziani soli o in difficoltà attraverso un servizio di trasporto gratuito ai presidi sanitari fuori dal Comune di Dovadola per terapie, visite programmate, esami diagnostici.

Il presupposto di entrambe le convenzioni si basa sulla necessità di avviare ulteriori attività ricreative per favorire rapporti di integrazione e solidarietà fra gli anziani e il resto della popolazione evitando che vengano posti ai margini. "Con l'approvazione all'unanimità di queste due convenzioni - dichiarano soddisfatti il sindaco Gabriele Zelli e gli assessori Kabir Canal e Marco Carnaccini - si riconosce il valore sociale del volontariato come espressione di partecipazione e di solidarietà. Fra l'altro i costi da sostenere per l'amministrazione saranno minimi, appena due mila euro, mentre i vantaggi per i dovadolesi saranno molto superiori. È per questo che rafforzeremo il rapporto con le due associazioni anche per intercettare ulteriori bisogni dei compaesani".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento