menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dovadola, ecco i soldi per la messa in sicurezza di via delle Vigne

Dalla Protezione Civile della Regione Emilia Romagna sono stati stanziati 44.000 euro per la messa in sicurezza di via delle Vigne in Comune di Dovadola.

Dalla Protezione Civile della Regione Emilia Romagna sono stati stanziati  44.000 euro per la messa in sicurezza di via delle Vigne in Comune di Dovadola. "Stiamo parlando, illustra il Sindaco Gabriele Zelli, di un intervento per la rimozione dei danni che si sono verificati nella stagione primaverile di quest'anno quando gran parte del territorio regionale è stato colpito da numerosi eventi alluvionali e dissesti diffusi sopratutto nel territorio collinare e montano, tanto che con deliberazione del Consiglio dei Ministri del 9 maggio 2013 è stato dichiarato  lo stato di emergenza in diversi comuni dell'Emilia-Romagna.

In particolare a Dovadola un vasto movimento franoso ha prodotto un crollo di massi rocciosi che si sono staccati dalla scarpata a valle di via delle Vigne, mettendo in pericolo alcune abitazioni sottostanti e la strada stessa, la quale costituisce nella stagione autunnale e invernale l’unico accesso a diverse case rurali abitate anche da persone bisognose di cure".

Il Comune di Dovadola ha richiesto un finanziamento straordinario subito dopo che si era verificato lo smottamento con la consapevolezza che l'aggravarsi del dissesto avrebbe messo in pericolo la viabilità e la sicurezza della popolazione residente. Per la realizzazione dell'intervento è stato individuato come soggetto attuatore il Consorzio di Bonifica della Romagna, i cui tecnici in questi giorni stanno provvedendo alla redazione del progetto esecutivo con l'obiettivo di rimuovere il pericolo entro pochi mesi. "In questo caso, dichiara il sindaco Zelli, bisogna sottolineare che questa sinergia tra Enti, i quali conoscono e sono presenti nel territorio, rappresenta un patrimonio da salvare, oltre che un valore importante per la popolazione del nostro disagiato territorio collinare e montano"

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Forlì usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento