rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Dovadola

Dovadola: il cimitero comunale ha un nuovo impianto elettrico

Sullo storico cimitero di Dovadola, attorniato da una fila di 116 cipressi che proprio per questa caratteristica fu scelto come luogo dove volle essere sepolto dal grande naturalista forlivese Pietro Zangheri, è stato rifatto integralmente l'impianto elettrico

Sullo storico cimitero di Dovadola, attorniato da una fila di 116 cipressi che proprio per questa caratteristica fu scelto come luogo dove volle essere sepolto dal grande naturalista forlivese Pietro Zangheri, è  stato rifatto integralmente l'impianto elettrico principale. Grazie a un finanziamento di 35.000 euro erogato dalla Cassa dei Risparmi di Forlì lo scorso anno, la ditta Turchi Mauro Impianti Elettrici di Castrocaro Terme ha realizzato un nuovo quadro generale, gli impianti nei locali di servizio, compreso quello della chiesina, tutti i cavidotti della linea primaria e le torrette porta trasformatori per proteggere le linee secondarie. In questo modo tutto l'impianto elettrico è stato messo in sicurezza.


"Per completare l'intervento occorre ora rifare le linee secondarie di collegamento alle varie lampade votive presenti sulle tombe, dichiara il vicesindaco Kabir Canal, ed è stato stimato un costo di circa diecimila euro. Ci siamo già attivati per ricercare un ulteriore finanziamento in modo da risolvere un problema che si trascina da oltre un decennio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dovadola: il cimitero comunale ha un nuovo impianto elettrico

ForlìToday è in caricamento