menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dovadola, la Regione ha deciso: la Zauli è salva

Commenta Zelli: "Di fatto la nostra casa di riposo è salva, anche se i problemi pregressi rimangono ma si potranno affrontare con uno spirito diverso"

Dopo una vicissitudine amministrativa durata anni, che ha visto protagonista l'Ipab Zauli, finalmente si giunge ad una conclusione della vertenza: la casa di riposo di Dovadola entra nell'azienda pubblica di servizi alla persona del Forlivese. Ad annunciarlo è il sindaco di Dovadola Gabriele Zelli: “Informo che con delibera n. 677 del 27 maggio 2013, la Giunta regionale ha disposto la trasformazione dell'Ipab di Dovadola nell'Azienda Speciale del Forlivese e l'ingresso del Comune di Dovadola in qualità di socio. Il tutto a decorrere sabato prossimo, 1 giugno”.

Commenta Zelli: “Di fatto la nostra casa di riposo è salva, anche se i problemi pregressi rimangono ma si potranno affrontare con uno spirito diverso. Considerato che la "nuova" vita della Zauli avrà inizio alla vigilia del 2 giugno sarà un motivo in più per festeggiare la ricorrenza della nascita della Repubblica”. Non manca quindi di rimarcare l'occasione per un festeggiamento, Zelli: “Invito pertanto al concerto di chitarre che si svolgerà domenica 2 giugno, alle ore 21.00, presso il teatro comunale di Dovadola”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento