rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Doveva essere uno shop temporaneo per il Covid, la drogheria resta aperta e si dà alle degustazioni

Il negozio è nato dall’idea di sette amici di Forlì, che durante il Covid nel dicembre scorso hanno pensato di aprire un punto vendita gastronomico a supporto dei produttori locali

La Drogheria Gitana compie il suo primo anno di vita. Il negozio di corso Mazzini che era stato aperto come "temporaneo" (doveva rimanere aperto tre mesi), è nato dall'idea di sette amici di Forlì, che durante il Covid nel dicembre scorso hanno pensato di aprire un punto vendita gastronomico a supporto dei produttori locali di prodotti alimentari e vino, oltrechè una rivendita di saponi e detergenti ecologici sfusi.

"Abbiamo deciso di rimanere aperti oltre la data prefissata per la chiusura a fine marzo, perché le persone di Forlì e dintorni ci hanno aiutato tantissimo in questi mesi e la drogheria nel tempo è diventata un punto di riferimento per il territorio ma allo stesso tempo sede logistica della distribuzione Gitana, la nostra attività rivolta a ristoranti, enoteche, osterie, ecc, che lavora in tutta Italia e all'estero", spiega Luigi Zoli, gastronomo forlivese e uno dei titolari dell'azienda.

La novità che viene ora introdotta è che non ci sarà solo vendita, ma anche consumo sul posto, seguendo così un trend di molti negozi di prodotti di enogastronomia che affiancano anche la somministrazione. "Abbiamo deciso di adibire all'interno del locale una zona degustazione, per permettere a chiunque voglia di usufruire dei nostri prodotti sul posto", sempre Zoli.

Luca Cammarata, socio della società Gitana: "La drogheria è stata un'enorme soddisfazione e nemmeno noi pensavamo fosse possibile rimanere aperti più della data che ci eravamo prefissati. Abbiamo rinnovato gli ambienti della drogheria con l'idea attuale di creare un nuovo format che a Forlì non si è ancora visto con l'idea di rendere il vino che produciamo e vendiamo ancora più conosciuto e accessibile a tutti. Infatti una coppia di persone che voglia venire a fare una bevuta da noi, può acquistare una bottiglia di vino e consumarla anche sul posto, ottenendo un nostro supporto formativo sulla degustazione del vino, insomma un aperitivo alternativo alla scoperta del mondo del vino naturale". Fabio Elleri, socio e produttore di vino conclude: "Festeggiamo il nostro primo compleanno proprio in occasione dell'uscita delle prime due bottiglie del nostro vino, due sangiovesi prodotti da noi a Rio Cozzi sopra Castrocaro Terme e Terra del Sole".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Doveva essere uno shop temporaneo per il Covid, la drogheria resta aperta e si dà alle degustazioni

ForlìToday è in caricamento