menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Droga e alcol alla guida, il covid non ferma la piaga: il 2020 della Polizia Stradale

Nel corso del 2020 l’attività operativa dell'ente di Viale Italia, sia relativa al rilevamento degli incidenti stradali sia in esecuzione di servizi speciali, ha inevitabilmente risentito della emergenza sanitaria legata alla pandemia da Covid-19

Una drastica diminuzione degli incidenti stradali, così come dei morti e dei feriti. E' tempo di bilanci per la Polizia Stradale di Forlì-Cesena. Nel corso del 2020 l’attività operativa dell'ente di Viale Italia, sia relativa al rilevamento degli incidenti stradali sia in esecuzione di servizi speciali, ha inevitabilmente risentito della emergenza sanitaria legata alla pandemia da Covid-19.

"Infatti, da un lato il fenomeno infortunistico ha fatto registrare un abbattimento dei numeri quale conseguenza naturale dei divieti progressivamente imposti anche alla mobilità di persone e veicoli - viene illustrato -. Dall’altro, in concomitanza con la vigenza dei divieti sono stati temporaneamente sospesi tutti i servizi speciali, ripresi a giugno, mentre le pattuglie della Polizia Stradale sono state impiegate per garantire l’attuazione delle misure straordinarie di contenimento della diffusione dell'epidemia".

Incidenti

Le restrizioni agli spostamenti hanno contributo ad una netta diminuzione degli incidenti stradali del 16,3%, dagli 838 del 2019 ai 701 del 2020: i feriti sono passati da 235 a 177 (-24,7%), mentri i morti da 17 a 7, con un decremente dei sinistri mortali del 36,3%, da 11 a 7.

Controlli

La Polizia Stradale ha impiegato 7.221 pattuglie per un totale di 29.130 controlli di persone, divise tra viabilità autostradale e ordinaria. Sono state accertate 10.906 infrazioni al Codice della Strada, ritirate 175 patenti di guida e 154 carte di circolazione e decurtati 14.973 punti dalla patente. Sono invece 440 le persone sanzionate per il mancato rispetto delle misure anti-covid.

Stragi del Sabato sera 

Nonostante l'epidemia, è proseguita l'attività di prevenzione sulle strade nelle ore notturne dei weekend, con servizi dalla mezzanotte alle 6 di sabato e domenica), con l'impiego nei posti di controllo 226 pattuglie. I conducenti controllati con etilometri e precursori sono stati 740, 31 dei quali (26 uomini e 5 donne), pari al 4,2%, è risultato positivo al test di verifica del tasso alcolemico, "con un trend invariato rispetto al 2019", informano da viale Italia. Le persone denunciate per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti sono state invece 30, "raddoppiate rispetto al 2019". C’è stato solo un sequestro di veicolo che ha portato alla confisca.

Autotrasporto professionale

Anche nel 2020 la Polizia Stradale ha continuato a dare forte impulso ai servizi di controllo nel settore del trasporto professionale. Per quanto concerne quelli svolti congiuntamente al personale del Dipartimento Trasporti Terrestri con i Centri Mobili di Revisione, sono stati effettuati solo 2 servizi da 16 agenti, affiancati da 4 operatori del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti,  che hanno portato al controllo di 12 veicoli pesanti, con l’accertamento di 50 infrazioni. "L’attività è stata così ridotta sia a causa della diminuzione della circolazione dei mezzi dovuti alla pandemia che per la mancanza del veicolo attrezzato per il Centro Mobile", viene illustrato.

Inoltre, nel corso del 2020, d’intesa con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sono stati attivati controlli d’iniziativa o su segnalazione dell’istituto scolastico mirati al controllo degli autobus destinati al trasporto di scolaresche per gite o viaggi d’istruzione. Nel corso dell’anno sono stati sottoposti a controllo 35 autobus, dei quali 5 hanno evidenziato almeno una irregolarità, per un totale di 5 infrazioni e senza il ritiro di patenti e carte di circolazione.

Operazioni ad Alto Impatto

Dal primo gennaio al 31 dicembre, con sospensione da marzo a giugno per la pandemia, ai servizi programmati mensilmente a livello regionale sono stati affiancati dispositivi specifici pianificati a livello nazionale, secondo il modello delle "Operazioni ad Alto Impatto", circa 5 al mese, con controlli in particolare nel settore del trasporto finalizzati a verificare il rispetto di specifiche norme poste a salvaguardia della sicurezza stradale. Ai servizi hanno partecipato personale particolarmente preparato in settori della circolazione in cui le violazioni costituiscono generale pericolo per la sicurezza dei cittadini.

Sono state effettuate sette operazione dedicate all'uso di sistemi di sicurezza e cinture di sicurezza, con 511 veicoli controllati e 139 violazioni accertate, di cui 99 riferite alla normativa specifica. Altre sette operazioni hanno riguardato l'assicurazione dei mezzi: su 4457 veicoli controllati, sono state elevate 51 contravvenzioni, di cui 10 alla normativa specifica, mentre sono sei i veicoli sottoposti a sequestro amministrativo. Due invece le attività dedicate agli autobus: su 14 mezzi controllati, è stata elevata una sanzione. Cinque le attività dedicate al trasporto degli animali vivi: su 22 mezzi sono state accertate 17 violazioni, 12 delle quali alla normativa specifica.

Sono stati inoltre controllati 141 mezzi adibiti al trasporto di merci pericolose, con 48 sanzioni, mentre sono cinque i servizi dedicati ai trasporti eccezionali (tre dei quali in ausilio alla PolStrada di Ravenna) con 19 mezzi controllati ed una sanzione. Sono 33 i mezzi adibiti al trasporto di sostanze alimentari controllati in specifici controlli, con 5 sanzioni. Sono ben 44 su 269 i conducenti sanzionati in servizi specifici per uso del telefonino alla guida. Attenzione anche sull'efficienza dei pneumatici: su 64 mezzi controllati, sono 38 le multe staccate. Già riprogrammati per tutto il 2021 i "controlli di legalità". Nel corso del 2020 sono state effettuate campagne di prevenzione ed informazione sulla sicurezza stradale, alcune delle quali rimodulate attraverso video conferenze a causa dell’emergenza sanitaria tutt’ora in corso. La campagna di sicurezza stradale Icaro ha formato 315 studenti, mentre "Bici scuola" 30.

Attività di Polizia Giudiziaria

L’attività svolta su tutto il territorio della provincia di Forlì-Cesena ha portato all'arresto di cinque persone e a 414 denunce a piede libero Inoltre nel corso dell’anno 2020 sono stati altresì sequestrati 135,04 chili di sostanza stupefacente. A seguito di 32 controlli ad esercizi pubblici, connessi alla circolazione dei veicoli, sono state contestate 163 violazioni amministrative. Inoltre sono stati 19 si cittadini extracomunitari rintracciati in stato di clandestinità. Diverse le operazioni concluse, tra le quali "Lazan" che ha portato al sequestro di 13 false patenti di guida straniere (bulgare, croate e slovacche) illecitamente convertite alla Motorizzazione di Forlì.. Allo stato attuale sono 20 le persone segnalate all'autorità giudiziaria e per una di loro è stata avanzata richiesta di emissione di provvedimenti cautelari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento