Martedì, 18 Maggio 2021
Droga

Teneva la cocaina in un'aiuola, arrestato 38enne albanese

Aveva usato un'aiuola di via Consolare come nascondiglio per il suo pacchetto contenente tutt'altro che materiale per la botanica. Ci teneva infatti nascosti 16,5 grammi di cocaina

Aveva usato un'aiuola di via Consolare come nascondiglio per il suo pacchetto contenente tutt'altro che materiale per la botanica. Ci teneva infatti nascosti 16,5 grammi di cocaina. Si tratta di Agron Gjini, albanese di 38 anni già conosciuto alle forze dell'ordine e arrestato con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

La sezione narcotici della Squadra Mobile di Forlì, sotto la guida di Claudio Cangini, teneva l'uomo sotto controllo già da qualche tempo perchè ritenuto uno dei pezzi grossi dello spaccio nella zona dei Romiti e della Cava. Poco prima dell'arresto, i poliziotti avevano notato l'uomo trafficare nell'aiuola in questione e aggirarsi in zona in maniera nervosa. Quando Gjini ha tentato di allontanarsi, i militari hanno deciso di entrare in azione e bloccare l'uomo. Nell'ispezionare l'aiuola è stato poi trovato il sacchetto contenente la cocaina e addosso all'albanese sono stati rinvenuti 130 euro provenienti probabilmente dall'attività di spaccio.

L'albanese era già finito in manette nel 2006 per spaccio di sostanze stupefacenti e nel 2007 per favoreggiamento a un connazionale in fuga da Milano dopo che, a seguito della segregazione nella propria casa di una ragazza, la stessa si lanciò dalla finestra per liberarsi.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teneva la cocaina in un'aiuola, arrestato 38enne albanese

ForlìToday è in caricamento