menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due nuovi autovelox sulla Bidentina: il primo entro settembre. Poi si guarda alla via Monda

Manca poco. Era stato preannunciato l'arrivo di un secondo autovelox sulla Bidentina, oltre a quello già esistente tra Carpena e Meldola. Ora c'è un'indicazione temporale

Manca poco. Era stato preannunciato l'arrivo di un secondo autovelox sulla Bidentina, oltre a quello già esistente tra Carpena e Meldola. Ora c'è un'indicazione temporale sul dispositivo che verrà piazzato nella frazione di Nespoli, nel comune di Civitella, in direzione Forlì: “Stiamo attendendo l'autorizzazione Enel. Poi partirà, entro settembre, una fase sperimentale di accensione ed una informativa nei confronti dei cittadini – conferma a Forlitoday l'assessore provinciale Maurizio Brunelli – poi la fase sanzionatoria si avvierà entro ottobre”.

L'autorizzazione da parte della Prefettura, richiesta a novembre, è già arrivata, e Brunelli annuncia, che saranno 2 le postazioni nei pressi del cimitero a Nespoli. Infatti dopo la sperimentazione della prima, è previsto un secondo autovelox nella direzione di marcia opposta, sempre alla stessa altezza, che richiede però un'autorizzazione più complessa per l'allacciamento Enel. “Nella convezione del Piano Sicurezza ne sono previsti 5 sul territorio provinciale – spiega l'assessore – ora ne abbiamo 3: il doppio impianto che si trova attivo sulla strada provinciale tra Vecchiazzano e Castrocaro, nei pressi di Ladino e quello già esistente sulla Bidentina. Oltre a quelli che arriveranno, sempre sulla sp4, abbiamo intenzione di richiedere alla prefettura l'autorizzazione per un impianto in via Monda”.

Questa l'ulteriore novità, che si va ad aggiungere a quella dell'arrivo a breve di due nuovi velox  sulla Bidentina. Ancora per il dispositivo in via Monda, che dovrebbe essere piazzato nei pressi dell'incrocio con viale Dell'Appenino, non c'è una data. “Queste scelte – conclude Brunelli – andranno di pari passo con la campagna contro l'eccesso di velocità che faremo a breve”.

Nel caso la Provincia riuscisse ad ottenere autorizzazioni per altre strade, in particolare nel cesenate, dove, dopo l'ordinanza dell'ex prefetto Angelo Trovato, è stato spento il velox sulla via Cagnona, che la Provincia vorrebbe riposizionare sulla provinciale 108 Rigossa a Gatteo, le telecamere dovrebbero restare 5, secondo la convenzione, che andrebbero a ruotare sui diversi supporti.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento