menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due giornate di studio e confronto online tra giuristi

La videoconferenza promossa dal Consiglio notarile dei Distretti riuniti di Forlì e Rimini vedrà alternarsi nove relatori tra notai, avvocati e magistrati

Quella del Notaio rappresenta la figura di un Pubblico ufficiale chiamato ad assistere e tutelare i cittadini in una miriade di ambiti della vita di ogni giorno: per questo ogni professionista ha il dovere di aggiornarsi costantemente, per far sì che le proprie competenze restino al passo con l’evolversi della giurisprudenza e il modificarsi della società in cui opera.

A tal proposito, venerdì 13 e 20 novembre si svolgeranno, a partire dalle ore 15:00, due importanti giornate di studio e confronto tra giuristi promosse, in videoconferenza, dal Consiglio notarile dei Distretti riuniti di Forlì e Rimini: saranno nove i relatori che, tra Notai, Avvocati e Magistrati, si alterneranno negli interventi di Dialoghi con la giurisprudenza civile e commerciale.

Dopo il saluto delle autorità, ad aprire i lavori venerdì 13 novembre sarà il Notaio Nizar Ben M’Barek, sul tema della forma minima prescritta in Italia per la procura dall’estero; a seguire, l’intervento del Notaio Alessandro Torroni, che esaminerà la possibilità di esercizio dell’azione di riduzione in via surrogatoria da parte di un creditore dell’erede; se successivamente l’Avvocato Federico Gasparinetti, esaminerà l’accordo fiduciario per l’intestazione di un bene immobile, i lavori saranno conclusi dal Notaio Franesco Cirianni, che si concentrerà sul termine lungo di durata e recesso nelle società di capitali.

A inaugurare gli interventi del venerdì successivo, 20 novembre, sarà invece Francesco Cortesi, Magistrato della Corte di Cassazione, sul tema dell’imposta di registro e legittimità dei limiti alla riqualificazione degli atti, mentre il Notaio Maria Luisa Cenni esaminerà le tendenze rispetto al tema del fondo patrimoniale e debiti rientranti nell’attività professionale; degli effetti dichiarativi e traslativi della divisione ereditaria si occuperà poi il Notaio Antonio Testa, mentre della nullità degli atti stipulati in violazione dell’art. 2479 n°5 del Codice Civile parlerà invece il Notaio Marco Maltoni; a chiudere il convegno con un caso di studio sarà infine il Notaio Giannantonio Pennino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento