rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca

Due imprenditori realizzano 200 mascherine e le donano ai volontari che aiutano poveri e migranti

La donazione è arrivata al gruppo Emergency di Forlì-Cesena che le ha distribuite fra tre associazioni di volontariato

Il gruppo Emergency di Forlì-Cesena, grazie alla collaborazione di due imprenditori di Modigliana, ha donato 200 mascherine a tre associazioni di volontariato del territorio forlivese. L'imprenditore Luigi Samorì, socio di un’impresa del settore elettronico, e l'imprenditrice Lyudmyla Hammami, titolare di un’attività di sartoria, hanno deciso di realizzare circa 200 mascherine in cotone, lavabili e riutilizzabili, sostenendo in proprio tutti i costi della loro
produzione, sia per i materiali che per la lavorazione (è stata la stessa signora Hammami a cucirle). Le mascherine sono state poi donate al gruppo Emergency di Forlì-Cesena, affinché venissero messe a disposizione delle persone più bisognose, per aiutarle a contrastare l’emergenza Covid-19.

Detto, fatto: i volontari di Emergency, a loro volta, hanno consegnato le mascherine a tre associazioni molte attive
sul territorio forlivese: Caritas Diocesana di Forlì-Bertinoro, Forlì Città Aperta e Associazione Società Vincenzo De Paoli – Consiglio Centrale di Forlì; associazioni che con Emergency condividono gli obiettivi di cura e tutela dei poveri, dei migranti, dei senzatetto. "I dispositivi di protezione verranno in parte donati alle persone assistite che ne siano sprovviste ed in parte utilizzate dagli operatori impegnati quotidianamente nell’attività di volontariato - spiega Emergency - Un cerchio che si chiude, dunque, in modo “virtuoso”. Siamo orgogliosi di avere dato il nostro contributo e ringraziamo gli imprenditori che hannod ato un aiuto concreto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due imprenditori realizzano 200 mascherine e le donano ai volontari che aiutano poveri e migranti

ForlìToday è in caricamento