rotate-mobile
Educazione alimentare

Duecento studenti delle superiori al San Luigi per parlare di educazione alimentare e sostenibilità

Ad accogliere i ragazzi, a partire dalle 9, ci saranno il sindaco di Forlì Gian Luca Zattini, l’amministratore delegato di Cia Conad, Luca Panzavolta e la dottoressa Mariana Navarro, biologa nutrizionista del Prime Center dell’Istituto Oncologico Romagnolo

Oltre duecento studenti delle scuole superiori di Forlì saranno martedì al Teatro San Luigi di Forlì per parlare di corretta alimentazione, etica e sostenibilità. Saranno i ragazzi del Liceo Artistico e Musicale Antonio Canova, dell’Istituto Tecnico Economico Carlo Matteucci, dell’Istituto di Istruzione Superiore Baracca e dell’Istituto Professionale Ruffilli i protagonisti dell’evento organizzato da Comercianti Indipendenti Associati per promuovere i sani stili di vita tra le nuove generazioni. 

Ad accogliere i ragazzi, a partire dalle 9, ci saranno il sindaco di Forlì Gian Luca Zattini, l’amministratore delegato di Cia Conad, Luca Panzavolta e la dottoressa Mariana Navarro, biologa nutrizionista del Prime Center dell’Istituto Oncologico Romagnolo. In diretta da Milano si collegheranno poi il campione del mondo di nuoto Filippo Magnini, Elena Dogliotti, divulgatrice e supervisore scientifico per Fondazione Umberto Veronesi, e Marco Annoni, ricercatore in bioetica presso il Cnr e coordinatore del Comitato Etico della Fondazione Umberto Veronesi. L’evento, che coinvolge migliaia di studenti collegati da tutta Italia, è realizzato in collaborazione con la Fondazione Conad Ets. L’obiettivo è di sensibilizzare studentesse e studenti sui rischi per la salute correlati a scelte alimentari errate, e informare sui grandi benefici che può dare una corretta alimentazione, nell’immediato e a lungo termine. 

"Per Cia Conad la corretta alimentazione è un tema centrale, che guida scelte e proposte nel quotidiano. Abbiamo aderito a questa iniziativa di Unisona, al fianco di Fondazione Conad Ets, per ribadire ancora una volta il nostro impegno accanto alle Comunità, per sostenere il patrimonio più grande del nostro Paese: i giovani e il loro futuro - dichiara Panzavolta -. Come Cooperativa, siamo stati presenti a tutti gli eventi live di questo programma formativo che ha trattato argomenti di grande attualità e interesse per le nuove generazioni, presidiando temi attuali e centrali per i nostri giovani, come la legalità, l’emergenza ambientale e climatica, il valore della diversità e dell’inclusione, e adesso, con questo evento, l’educazione alimentare. Questo progetto formativo, a cui abbiamo aderito con convinzione, si pone in linea con “Sosteniamo il futuro Conad”, che racchiude il nostro impegno verso un futuro più sostenibile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Duecento studenti delle superiori al San Luigi per parlare di educazione alimentare e sostenibilità

ForlìToday è in caricamento