Cronaca

Durante il collaudo dell'auto del cliente spuntano dal bagagliaio pistole e proiettili

Tutto ha avuto inizio quando i poliziotti hanno fermato un'auto, alla guida della quale vi era un giovane meccanico che aveva appena terminato il collaudo per conto di un cliente

Dal bagagliaio dell'auto spuntano due pistole e proiettili. Gli agenti della Squadra Mobile di Forlì, nel corso dei servizi di controllo predisposti dal questore Lucio Aprile e finalizzati a garantire il rispetto delle norme anti-covid, hanno denunciato un uomo, residente in provincia, con l'accusa di "omessa custodia delle armi". Alla guida della vettura, parcheggiata a bordo strada, c’era un giovane meccanico che aveva appena terminato il collaudo per conto di un cliente. Il meccanico ha riferito ai poliziotti che si era appena fermato poiché, nel controllare l’auto, aveva intravisto due pistole contenute in una valigia. 

In effetti gli agenti hanno verificato che le armi, una pistola semiautomatica Beretta e una rivoltella calibro 22, erano all’interno di una valigetta rigida marrone non chiusa a chiave, integre e funzionanti. La successiva perquisizione della vettura ha consentito di rinvenire 60  proiettili calibro 22. Il personale in divisa anche rinvenuto una denuncia di possesso di tali armi sporta dal proprietario, un uomo residente in provincia.

Così è stata effettuata immediatamente una perquisizione locale dell’abitazione dell'uomo, che ha permesso rinvenire anche una baionetta, non regolarmente denunciata. Tutte le armi e proiettili sono stati sequestrati e l’uomo è stato denunciato per il reato di omessa custodia delle armi. Sono in corso valutazioni per il mantenimento dei requisiti per il possesso delle armi. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Durante il collaudo dell'auto del cliente spuntano dal bagagliaio pistole e proiettili

ForlìToday è in caricamento