rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Astronomia

Il morso della Luna: lo spettacolo dell'eclissi parziale di Sole

L'evento è stato seguito dal Gruppo Astrofili Forlivesi "J. Hevelius" dal giardino antistante la sede sociale, in via Orceoli 15 (presso il polisportivo Otello Buscherini)

Il cielo a tratti nuvoloso non ha rovinato lo spettacolo dell'eclissi parziale di Sole, causata dalla posizione della Luna che, trovandosi tra il Sole e la Terra, ha proiettato su quest'ultima la sua ombra: l'eclissi sarà però parziale, perché il nostro satellite non sarà perfettamente allineato tra noi ed il Sole. L'inizio del fenomeno, per la città di Forlì, è avvenuto alle 11.21, mentre la centralità, ossia il massimo della copertura del disco scuro della Luna, è avvenuto alle 12.19. Lo spettacolare fenomeno si è concluso alle 13.18. L'evento è stato seguito dal Gruppo Astrofili Forlivesi "J. Hevelius" dal giardino antistante la sede sociale, in via Orceoli 15 (presso il polisportivo Otello Buscherini).

L’eclissi totale

La fascia d’ombra generata dalla copertura totale del disco lunare su quello solare sarà visibile dall’India, Nepal, Russia (dove c'è stato il massimo dell’effetto di buio), in Groenlandia e in Islanda. Una fascia dell’ampiezza di 200 chilometri in cui si potrà osservare l’oscuramento totale del Sole. La prossima eclissi parziale visibile dall’Italia sarà ad agosto 2026 e sarà addirittura del 60-70%, mentre la prossima eclissi totale visibile dall’Italia avverrà nel 2081. A 120 anni dalla precedente che fu nel 1961. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il morso della Luna: lo spettacolo dell'eclissi parziale di Sole

ForlìToday è in caricamento