rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Meteo / Dovadola

Col temporale cadono sfere di ghiaccio: Dovadola e la Val Bidente ‘crivellate’ dalla grandine

La grandine ha colpito duramente Dovadola e buona parte della vallata del Bidente

Fulmini, lampi, tuoni, pioggia, calo delle temperature e purtroppo anche la grandine sull’entroterra. L’atteso passaggio temporalesco annunciato dalla Protezione Civile questa volta non ha mancato l’appuntamento, con le prime precipitazioni intorno alle 21 prima in pianura e successivamente sulla fascia collinare, dove sono state particolarmente violente. Nella fascia pianeggiante i quantitativi pluviometrici oscillano tra 2 e 5 millimetri, mentre nella fascia collinare tra 2 e 20, con variazioni significative anche a distanza di pochi chilometri. La colonnina di mercurio ha perso diversi gradi, coi termometri a fine temporale con valori compresi tra 16 e 20°C.

VIDEO - L'arrivo del temporale con lampi e fulmini

La grandine

Ma il temporale, che ha trovato energia cammin facendo dal Veneto alla pianura romagnola, ha manifestato tutta la sua potenza distruttiva su buona parte dell'entroterra. La grandine ha colpito duramente Dovadola e buona parte della vallata del Bidente. Dal cielo sono cadute vere e proprie biglie di ghiaccio, alcune delle quali dal diametro simile ad una noce. A Dovadola in particolare i danni sono ingenti e solo nelle prossime ore, alla luce del sole, si potrà fare una prima stima. Sono numerose le auto crivellate sotto i colpi della pesante precipitazione. Vetri sfondati, carrozzerie ammaccate: un autentico disastro.

Sfere di ghiaccio dal diametro anche superiore a 5 centimetri hanno colpito anche Premilcuore. A Santa Sofia il nubifragio ha trasformato le strade in corsi d'acqua. Alcuni pluviometri hanno registrato fino a 40 millimetri di pioggia. A fare il punto della situazione il sindaco Daniele Valbonesi: "C'è stato qualche allagamento, ma anche sostegni della rete elettrica caduti e mancanza di energia elettrica in viale Roma e via Marconi. Ci sono anche altri danni e qualche pozzetto divelto. Fortunatamente non ci sono feriti". Grandine e pioggia battente anche nel civitellese. 

Grandinata in vallata, tanti danni: le foto dei lettori

Le cause del temporale e le previsioni

Nell'allerta erano state evidenziate "condizioni favorevoli allo sviluppo di temporali anche di forte intensità, con possibili effetti e danni associati". La manifestazione temporalesca è stata originata dal contrasto diretto tra l'aria rovente subtropicale con quella più fresca pilotata da una depressione in discesa verso i Balcani. L'alta pressione africana concede una breve tregua, con le temperature che almeno fino a lunedì ritorneranno nella media. Dopodiché l'anticiclone delle Azzorre cederà il passo all’aria calda africana, dando origine ad una nuova ondata di calore. 

VIDEO - Un fulmine ramificato ripreso in slowmotion

Ma andiamo con ordine. Nella giornata di venerdì, invece, "non sono previsti fenomeni significativi ai fini dell'allertamento", con condizioni di tempo stabile. Anche sabato si annuncia soleggiato, con temperature massime comprese tra i 26 gradi sulla costa e i 33 gradi sulle aree di pianura. A seguire, informa Arpae, "la persistenza di un promontorio anticiclonico di origine atlantica manterrà condizioni di tempo stabile e soleggiato, con temperature nella norma climatica; nei giorni successivi un probabile afflusso di aria più fredda sul territorio regionale potrà determinare una maggiore instabilità e la possibilità di locali rovesci e temporali; nuovo aumento delle temperature a fine periodo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Col temporale cadono sfere di ghiaccio: Dovadola e la Val Bidente ‘crivellate’ dalla grandine

ForlìToday è in caricamento