rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Cronaca

Edicole, una soluzione contro la crisi: potranno diventare info-point e risparmieranno sulle tasse

Le edicole si faranno carico di attrezzare uno spazio per la distribuzione gratuita di materiale informativo di carattere turistico, culturale e ricettivo, appositamente fornito dal servizio turistico del Comune

Via libera della Giunta comunale alla proposta, che dovrà essere sottoposta al voto del Consiglio comunale, di sostegno alle edicole che si impegnano a svolgere attività di informazione. L'iniziativa fa seguito alla mozione approvata da parte del Consiglio Comunale, condivisa dai locali rappresentanti delle edicole, per dare seguito al protocollo di intesa tra Anci - Associazione Nazionale Comuni Italiani e Fieg - Federazione Italiana Editori Giornali, al fine di ridurre i canoni per le occupazioni del suolo pubblico delle edicole.

Una volta completato l'iter di approvazione, il provvedimento esenterà le edicole aderenti al progetto di “Info-point” a servizio della città dal pagamento del canone di occupazione di spazi ed aree pubbliche (Cosap) per il 2019 e 2020 per una superficie pari a 12 metri quadrati. Le edicole si faranno carico di attrezzare uno spazio per la distribuzione gratuita di materiale informativo di carattere turistico, culturale e ricettivo, appositamente fornito dal servizio turistico del Comune. I titolari e i loro collaboratori parteciperanno a specifica formazione, con rilascio di relativa attestazione.

"La prospettiva - spiega l'amministrazione comunale - è quella di sviluppare un sistema di informazione turistica diffusa, che potrà essere progressivamente allargato ad altre tipologie di esercizi pubblici (tabaccherie, bar, negozi, strutture ricettive) e artistico/artigianali. La proposta rientra in una serie di iniziative elaborate e condivise dal Tavolo tecnico dell’imposta di soggiorno, con funzioni consultive e progettuali, composto dalle associazioni di categoria del settore, a supporto della valorizzazione e promozione del patrimonio artistico e culturale della città: contributi ai Quartieri per la promozione della propria città, partecipazione a un progetto europeo di place branding che coinvolge funzionari pubblici e operatori economici, partecipazione degli studenti delle scuole secondarie di Forlì ad attività di studio e formazione, elaborazione di materiali informativi-promozionali nell’ambito di progetti europei finanziati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edicole, una soluzione contro la crisi: potranno diventare info-point e risparmieranno sulle tasse

ForlìToday è in caricamento