Cronaca

Educazione ambientale all'agrario di Roncadello: lezione speciale con i Carabinieri Forestali

Nel rispetto delle norme di prevenzione Covid, gli alunni hanno infatti incontrato i Carabinieri delle foreste casentinesi

Lezione speciale nei giorni scorsi per gli studenti del nuovo indirizzo Agrario dell'istituto "Ruffilli". Nel rispetto delle norme di prevenzione Covid, gli alunni hanno infatti incontrato i Carabinieri delle foreste casentinesi. Come accordato con l’organizzazione comunale, il dirigente scolastico Marco Molinelli e le professoressa Mambelli, Graziani, Costa, l’intervento, svolto dal comandante della stazione Carabinieri delle Foreste Casentinesi, ha illustrato le molteplici attività svolte dal Comando Unità Forestali, ambientali e agroalimentari che ha a cuore la biodiversità, la tutela dell’ambiente e del cittadino nel territorio del Parco Nazionale.

Il cuore del parco è la Riserva Naturale Integrale di Sasso Frattino: prima riserva naturale integrale italiana e patrimonio Mondiale dell’Umanità. La voce del parco è l’ululato del lupo registrato dalle fototrappole; il respiro del vento e del fruscio degli alberi di un bosco seduti in un’aula, non si può sentire. L’ospite più illustre è un faggio di cinquecento anni che quando Colombo arrivò in America era solo un bambino.

La storia cammina con l’uomo all’interno del Parco: dagli albori dell’umanità, all’Acquacheta di Dante, fino a noi e per sempre se sapremo entrare con passo leggero rispettandone l’equilibrio e le leggi. Per appassionare dei giovani futuri tecnici, nel parco della scuola sono state eseguite delle misurazioni di diverse specie arboree con l’ipsometro e un finto punto trigonometrico è stato rilevato con un metal detector. Conoscenza dell’ambiente, tecnica, legalità, progetti Life, monitoraggio del territorio sono stati i temi toccati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Educazione ambientale all'agrario di Roncadello: lezione speciale con i Carabinieri Forestali

ForlìToday è in caricamento