Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Efficientamento energetico, interventi di relamping all'istituto comprensivo

“Ai Comuni con popolazione inferiore o uguale a 5.000 abitanti, come Santa Sofia, è stato assegnato un contributo pari a 50.000 euro all'anno" sottolinea l'assessore Tommaso Anagni

Anche nel 2020 sono proseguiti gli interventi per l'efficientamento energetico degli spazi pubblici, avviati già nell'anno 2019 grazie al contributo statale a fondo perduto previsto dal decreto-legge 30 aprile 2019, n. 34 emanato dal Ministero per lo Sviluppo Economico.

“Ai Comuni con popolazione inferiore o uguale a 5.000 abitanti, come Santa Sofia, è stato assegnato un contributo pari a 50.000 euro all'anno – sottolinea l'assessore Tommaso Anagni. Tale contributo è stato utilizzato nel 2019 per interventi presso gli impianti sportivi, mentre nel 2020 l'oggetto principale dei lavori è stata la sede centrale dell'Istituto Comprensivo”.

Nel 2019, quindi, sono stati eseguiti lavori di relamping e adeguamento presso gli impianti sportivi comunali, con la sostituzione dei fari esterni del campo sportivo "G. Brusati" e dei fari interni della palestra comunale. Nello specifico, presso il campo sportivo i vecchi fari sono stati sostituiti con 3 fari led per 4 torri da 1150 watt per un consumo attuale di 13800 kW, mentre presso la palestra i 24 fari presenti da 400 watt l'uno per un totale di 9600 kW sono stati sostituiti con 16 fari a led da 200 watt l'uno, per un consumo attuale di 3200 kW.
Nel corso del 2020 gli interventi hanno riguardato la sede centrale dell'Istituto comprensivo statale, dove sono stati sostituiti 293 apparecchi di illuminazione e si è passati da circa 22,5kW a circa 10,5kW di potenza di illuminazione, con un risparmio di energia elettrica per l'illuminazione pari a circa il 55%.

Questo intervento ha portato oltre che ad un risparmio per le casse comunali, anche ad un miglioramento dal punto di vista di luminosità sia per gli impianti sportivi che per le aule della scuola, dove sono stati montati dei dimmer per regolare l'intensità della luce a seconda delle condizioni richieste e sono state installate fotocellulle o sensori di movimento per le luci nei bagni.

“Ad oggi abbiamo investito 100.000 euro in questi interventi, compresa la fase di progettazione e per il prossimo anno prevediamo di continuare i lavori di efficientamento energetico, con il relamping di altri edifici pubblici che ospitano le sedi delle scuole elementari e scuola di musica, sempre con il duplice obiettivo di ottenere un risparmio di risorse sia economiche che ambientali” conclude Anagni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Efficientamento energetico, interventi di relamping all'istituto comprensivo

ForlìToday è in caricamento