Eiffel 65, videomapping e food truck, Cintorino: "Scommessa vinta. E a gennaio altre novità per il centro"

L'assessore al Centro storico, Andrea Cintorino, riavvolge il nastro all'indietro: nei suoi occhi c'è ancora la moltitudine di persone che la sera dell'ultimo dell'anno ha scelto di brindare in piazza Saffi, regalando alla città mercuriale una cartolina carica di suggestione

"Meraviglioso. E non lo dico perchè sono di parte. Ma è stata un'emozione unica. Salire sul palco e vedere una Piazza stracolma di gente”. L'assessore al Centro storico, Andrea Cintorino, riavvolge il nastro all'indietro: nei suoi occhi c'è ancora la moltitudine di persone che la sera dell'ultimo dell'anno ha scelto di brindare in piazza Saffi, regalando alla città mercuriale una cartolina carica di suggestione. “E' stato molto bello vedere le persone arrivare alcune ore prima della festa in centro, vederle mangiare i panini e il cibo di strada preparati dai food truck. E' stato bellissimo, anche vedere il fiume di gente in via delle Torri”. “E' un risultato soddisfacente - prosegue Cintorino -, perchè la campagna pubblicitaria è partita nel periodo dell'Immacolata. C'era davvero tanta gente carica”. L’offerta delle festività 2019 ha convinto e la risposta dei forlivesi anche nella notte più lunga dell'anno ha confermato che la Piazza si può riempire.

Come lo definisce questo Capodanno forlivese?
Pieno di entusiasmo. Siamo riusciti a portare la gente in Piazza, ma non solo. La risposta è stata decisamente positiva. Abbiamo avuto una risposta positiva”.

Anche dai ristoranti?
Erano tutti pieni. I bar del centro, chi ovviamente è rimasto aperto, hanno lavorato davvero tanto fino a notte inoltrata.  

Cosa le è piaciuto di più?
L'entusiasmo delle persone. Abbiamo regalato un capodanno con la C maiuscola. E' una scommessa vinta.

Il video-mapping si è confermata un'attrazione.
E' stata la novità esclusiva di quest'anno, l'attrattiva per eccellenza. Per l'ultima serata dell'anno c'era un video ad hoc, col countdown e la scritta 2020 proiettata fino alla fine della festa.

Poi il ritorno agli anni '90 con gli Eiffel 65.
Sono rimasti davvero contenti. Non si aspettavano un riscontro così positivo. Era la prima volta per loro a Forlì.

Sul fronte sicurezza è filato tutto liscio?
Ogni entrata della Piazza era presidiato dalla security, oltre alla presenza delle forze dell'ordine che hanno garantito sicurezza e tranquillità. Non ci sono stati problemi di ordine pubblico.

Le iniziative natalizie nel frattempo proseguono.
C'è la festa dell'Epifania nei quartieri e ovviamente in Piazza Saffi. Con un'offerta minima di 2 euro si potrà prendere una calza. Il ricavato sarà devoluto alla Pediatria del “Morgagni-Pierantoni”.

Il bilancio delle feste di Natale può considerarsi positivo?
Assolutamente. Anche i commercianti sono stati contenti. Con le iniziative in centro storico siamo partiti bene e dobbiamo mantenere alta l'asticella e magari alzarla di più. Per le tempistiche e il budget a disposizione è stato fatto tanto. Sicuramente per la prossima organizzazione si partirà prima.

Fervono novità imminenti?
Il 10 gennaio abbiamo concesso il patrocinio alla Notte dei saldi. I negozi resteranno aperti fino alle 22. Poi non mancheranno in futuro altre chicche. Ci sono altri eventi che bollono in pentola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Chiude supermercato in corso della Repubblica, ma non si spegne la vetrina e restano i servizi ai residenti

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • La rabbia del titolare del ristorante: "Lo Stato mi nega il ristoro, io riapro"

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento