Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Modigliana

Emergenza idrica a Modigliana, ecco l'ordinanza anti-sprechi: scatta il divieto di prelievo

Viene specificato inoltre che "qualora l'innaffiamento avvenga con impianti automatici, essi dovranno essere utilizzati in modo da evitare inutili sprechi d'acqua"

Il sindaco di Modigliana, Jader Dardi, ha firmato martedì un'ordinanza che impone dalle 8 alle 21 il divieto di prelievo dalla rete idrica di acqua potabile per uso extradomestico ed in particolare per l'innaffiamento di orti, giardini e lavaggio mezzi. Il provvedimento resterà in vigore fino al 30 settembre. Viene specificato inoltre che "qualora l'innaffiamento avvenga con impianti automatici, essi dovranno essere utilizzati in modo da evitare inutili sprechi d'acqua".

I prelievi di acqua dalla rete idrica, viene chiarito, "sono consentiti esclusivamente per normali usi domestici, zootecnici ed industriali e comunque per tutte quelle attività regolarmente autorizzate per le quali necessiti l'uso di acqua potabile". Sono esclusi dall'ordinanza i servizi pubblici di igiene urbana, nonchè gli innaffiamenti dei campi da tennis in terra battuta e campi sportivi in terra battuta e manto erboso.

Il riempimento delle piscine, sia pubbliche che private, nonchè il rinnovo anche parziale dell'acqua, "è consentito esclusivamente previo accordo con il gestore della rete di acquedotto". I cittadini sono invitati tra l'altro a controllare i propri impianti idrici ed irrigui "al fine di individuare eventuali perdite occulte" ed "usare lavatrici e lavastoviglie sempre a pieno carico". Inoltre preferire la doccia alla vasca, "non fare scorrere in modo continuo l'acqua durante il lavaggio dei denti o la rasatura della barba", "utilizzare l'acqua di lavaggio della frutta per innaffiare le piante".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza idrica a Modigliana, ecco l'ordinanza anti-sprechi: scatta il divieto di prelievo

ForlìToday è in caricamento