menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emigrati all'estero, "Fuga dalla Romagna?": la Cisl lancia un campanello d'allarme

"Ben otto comuni della Romagna sono tra i primi 25 della regione per numero di persone che emigrano all’estero"

Francesco Marinelli, segretario generale Cisl Romagna, accende un campanello d'allarme sul numero dei romagnoli che lasciano il proprio territorio per risiedere all'estero. Si può parlare di vera e propria fuga dalla Romagna? “Ben otto comuni della Romagna sono tra i primi 25 della regione per numero di persone che emigrano all’estero – dichiara Francesco Marinelli, segretario generale Cisl Romagna – e Rimini è al secondo posto in regione dopo Bologna, mentre Ravenna è al sesto, Cesena al nono e Forlì decimo. Questi dati ci devono far riflettere sulla capacità del territorio di essere attraente per i propri abitanti.”

L’affermazione deriva dall’analisi dei dati che la Fondazione Migrantes ha pubblicato venerdì scorso e dai quali emerge che il comune di Rimini, con 10.341 cittadini emigrati all’estero, ha una incidenza del 6,9% sugli abitanti. Per quanto riguarda Cesena sono 4.474 gli emigrati all'estero (nona in Regione), con un'incidenza del 4,6%. Mentre per Forlì sono 3.494 quelli che hanno deciso di vivere fuori dai confini nazionali (incidenza 3% e decima in Regione).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento