rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Cronaca

L'Emilia-Romagna Festival, dalla base operativa a Forlì a un doppio concerto da tutto esaurito a Montecarlo

A segnare un nuovo importante passo dell’associazione 'Emilia Romagna Festival' c'è ora anche l’apertura di una sede operativa in città, che aiuterà a sviluppare nuove sinergie e progetti oltre a quelli già in corso

Dalla base di Forlì ai concerti di Montecarlo. A segnare un nuovo importante passo dell’associazione 'Emilia Romagna Festival' c'è ora anche l’apertura di una sede operativa in città, che aiuterà a sviluppare nuove sinergie e progetti oltre a quelli già in corso. Nel 2023, i cartelloni delle diverse stagioni invernali e del festival estivo, presenteranno come sempre numerosi appuntamenti con prestigiosi solisti, performer e formazioni internazionali.

Ed intanto, per la fine dell'anno, l'associazione è stata impegnata in due concerti di Natale a Montecarlo. I due concerti sono stati organizzati a Montecarlo, l’11 dicembre al prestigioso Grimaldi Forum e il 12 dicembre nella storica Cattedrale di Monaco, con l’Orchestra Filarmonica di Torino insieme a tre star della lirica mondiale, il soprano Lucia Aliberti, il baritono statunitense Thomas Hampson e il mezzo soprano Daniela Pini.

“Una due giorni curata dall’associazione ERF per la multinazionale europea Sixt, che ha registrato il pieno di pubblico e che conferma il percorso di costante crescita di ERF: dagli inizi ad oggi, nonostante lo stop forzato di due anni, l’associazione ha continuato a crescere diventando un punto di riferimento in Italia e all’estero per la “grande musica” e un importante realtà di promozione culturale al servizio del territorio e degli artisti italiani e internazionali”, spiega una nota dell'associazione.  Assume anche un carattere sempre più internazionale la 23esima edizione di Emilia Romagna Festival - ERF, che insieme alle sue stagioni invernali, si prepara al nuovo anno con grandi progetti e nuove collaborazioni.

Come annuncia il direttore artistico nonché fondatore di Emilia Romagna Festival, il maestro Massimo Mercelli, “il 2023 si prepara ad essere un anno ancora più ricco di imperdibili appuntamenti e iniziative di caratura internazionale, con rinnovate collaborazioni col Teatro alla Scala, il grande tenore e direttore d'orchestra Placido Domingo, una prima mondiale di Nicola Piovani, l’Accademia Stauffer e tante altre star.”

Nel corso del 2022 l'Emilia-Romagna festival ha presentato un totale di 88 concerti distribuiti in 17 città della regione e in 36 diverse location (tra teatri, musei, chiese, arene, cortili, chiostri, giardini, palazzi…), ospitando 675 artisti provenienti da tutte le parti del mondo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Emilia-Romagna Festival, dalla base operativa a Forlì a un doppio concerto da tutto esaurito a Montecarlo

ForlìToday è in caricamento