rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca

Emozioni e divertimento con i cavalli in fiera: taglio del nastro per l'International Horse Fair

Dopo l’anteprima di venerdi pomeriggio, la prima giornata di “Forlì International Horse Fair” ha visto alternarsi sui campi di esibizione e di prova diverse decine di soggetti

Aperta ufficialmente sabato mattina al Quartiere Fieristico di via Punta di Ferro la prima edizione di “Forlì International Horse Fair”, la manifestazione internazionale sul mondo del cavallo e dell’equitazione organizzata dalla Fiera di Forlì in collaborazione con West & Co. Professional Centre e CLS Custom and Logistics Service: il taglio del nastro è stato fatto alla presenza del sottosegretario alla Giustizia Jacopo Morrone e dell’Assessore allo Sport del Comune di Forlì, Sara Samorì.

Dopo l’anteprima di venerdi pomeriggio, la prima giornata di “Forlì International Horse Fair” ha visto alternarsi sui campi di esibizione e di prova diverse decine di soggetti. Il Campo Gara ha ospitato la prima parte dell’Arabian Show, tappa finale del circuito Arabian Horse International Show che ha visto il concorso snodarsi per le selezioni nazionali tenutesi a Palermo, Milano, Foggia e Bergamo, prima di concludersi a Forlì. Nel pomeriggio, anche il concorso di salto a ostacoli: disciplina tra le più amate e praticate dell’equitazione, valorizza la naturalezza, la grazia e la forza nei movimenti del cavallo, che vengono espressi nel salto tanto da sembrare quasi irreali. La monta americana è stata invece protagonista nel Campo Dimostrazioni allestito nel padiglione A: in questa monta, che usa selle e finimenti particolari, il cavaliere tiene le redini con una mano e ha finimenti più lunghi per concedere al cavallo più libertà, comunicando con lui attraverso il metodo del bacio e del click: il primo viene utilizzato per galoppare, mentre il secondo per il trotto. Il Campo Morfologia ha visto invece sfilare soggetti di razza americana e murgese per le rispettive prove. Cavallo da sella e tiro leggero, il cavallo americano è una razza creata a fine Ottocento che, per la sua dolcezza e mansuetudine, è molto apprezzata come monta da campagna e da spettacoli. Molto fiero nell’aspetto ma tranquillo e resistente, il Murgese è invece una razza equina italiana originaria delle Puglie, allevata allo stato brado sin dal ventesimo secolo nelle masserie, dove trova ancora oggi il suo habitat ideale.

Il programma della giornata di domenica prevede ancora la conclusione della fase finale e la premiazione dell’Arabian Horse International Show e il concorso di salto a ostacoli, eventi molto spettacolari non solo per gli addetti ai lavori; e poi ancora monta americana, attacchi e prove di morfologia. Il tutto accompagnato da un’esposizione di prodotti sia per la gestione dei cavalli stessi che anche di abbigliamento per l’equitazione e lo stile country. Grande curiosità e attenzione stanno suscitando poi tra i visitatori le esposizioni di nuovissimi modelli di moto Harley Davidson, ancora non presentate in Italia, e di alcune auto d’epoca americane.

I visitatori della “Forlì International Horse Fair” possono anche provare l’emozione del “battesimo della sella” e di un giro in carrozza: “Abbiamo voluto completare la componente più tipicamente fieristica anche con queste opportunità, che offriamo soprattutto ai più giovani visitatori – ha detto il Presidente della Fiera, Gianluca Bagnara – E’ importante che siano proprio i bambini e i ragazzi ad apprendere il modo più giusto di accostarsi ai cavalli: queste sono occasioni anche per creare una mentalità e una cultura rispettosa del mondo animale, che valorizzi quanto di meglio il rapporto tra l’uomo e il cavallo ogni volta può generare”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emozioni e divertimento con i cavalli in fiera: taglio del nastro per l'International Horse Fair

ForlìToday è in caricamento