Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Entra in casa e rapina un'anziana, ma viene bloccato dal figlio e dalla badante: arrestato

L'uomo è entrato nell’abitazione forzando la porta d’ingresso e, successivamente, ha minacciato le due donne con un cacciavite rapinandole di circa 500 euro

Immagine di repertorio

I militari della Sezione Operativa e Radiomobile diretti dal tenente Antonio Amato, nella tarda serata di giovedì, sono intervenuti presso un’abitazione del forlivese dove hanno tratto in arresto un 27enne marocchino residente in Sicilia, ma di fatto domiciliato a Forlì, annoverato da numerosi precedenti specifici per rapina e furto in abitazione che aveva, secondo gli inquirenti, appena rapinato con violenza un’anziana signora allettata che si trovava presso la propria abitazione con una badante. Oltre a ciò è stato denunciato per porto abusivo di armi, resistenza al pubblico ufficiale e danneggiamento.

Verso le 22.00 circa di giovedì è giunta sul numero di emergenza 112 una richiesta d’intervento presso un’abitazione del centro in quanto la richiedente, assieme alla badante della signora anziana, aveva bloccato una persona che poco prima era entrata nell’abitazione forzando la porta d’ingresso e, successivamente, le aveva minacciate con un cacciavite rapinandole di circa 500 euro. Immediatamente una pattuglia della Sezione Operativa e Radiomobile ha raggiunto l’abitazione segnalata dove, arrivati sul posto, i militari si sono imbattuti immediatamente con l'uomo che, nel frattempo, era stato trattenuto dalla stessa badante e da uno dei figli dell’anziana donna.

Alla vista dei militari, il 27enne ha cercato di divincolarsi per potersi dare alla fuga, ma è stato immediatamente bloccato e trasportato presso gli uffici del Comando Provinciale di Forlì-Cesena. Durante il trasporto, l'uomo ha preso a calci e pugni l’interno dell’auto militare danneggiandola; giunto negli uffici, nonostante indossasse le manette si è scagliato contro altri militari e ha spaccato un armadietto durante le operazioni di foto segnalamento.

Alla luce di quanto accaduto l'uomo è stato dichiarato in stato di arresto, previa comunicazione telefonica al Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Forlì Francesca Rago che, prendendo atto delle comunicazioni riferite dalla Polizia, ha disposto che l’arrestato fosse condotto direttamente al carcere di Forlì in attesa di essere interrogato secondo le formalità di Legge. Nella mattinata di domenica si è svolto l’ interrogatorio negli uffici del carcere di Forlì, dove è stato convalidato l’arresto confermando la permanenza dell'uomo in carcere fino alla prossima udienza con data da definirsi.

Foto di archivio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entra in casa e rapina un'anziana, ma viene bloccato dal figlio e dalla badante: arrestato

ForlìToday è in caricamento