menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sette Vigili del Fuoco forlivesi per "Eroica pompieri"

Quest'anno, in occasione del 150° anniversario dell'Unità d'Italia, l'Associazione Nazionale Vigili del Fuoco onorerà la prima Capitale Italiana con un grande raduno che si svolgerà a Torino dal 7 all'11 settembre

Quest’anno, in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, l'Associazione Nazionale Vigili del Fuoco onorerà la prima Capitale Italiana con un grande raduno che si svolgerà a Torino dal 7 all’11 settembre e che coinvolgerà delegazioni provenienti da tutta la penisola. Per partecipare all'evento, il Coordinatore dell'Associazione per l'Emilia Romagna Enzo Santolini ha organizzato un tour ciclistico su  biciclette d’epoca dei Pompieri denominato  “Eroica Pompieri 150° Unità d’Italia”.

Tale è scattato proprio da Forlì mercoledì mattino, di buon mattino. La bandiera Tricolore di inizio-corsa è stata sventolata dal Sindaco Roberto Balzani alle ore 7.30 dal piazzale del Comando dei Vigili del Fuoco di Forlì, in Viale Roma n.97. I ciclisti si sono diretti verso Faenza per poi percorrere la via Emilia fino a Piacenza, proseguendo in direzione di Pavia, Vercelli e Torino dove giungeranno nel pomeriggio del 10 settembre 2011 per partecipare alla cerimonia ufficiale del Raduno Nazionale. Il percorso si snoderà in quattro tappe (Forlì/Reggio Emilia – Reggio Emilia/Piacenza – Piacenza/Vercelli – Vercelli/Torino),  per una distanza complessiva di circa 430 Km.

A compiere l'impresa saranno sette Vigili del fuoco ciclisti: i forlivesi Enzo Santolini e il figlio Stefano Santolini, Carmine Corrado e Bruno Nannini; i riminesi Guido Merli e Emilio Golfieri; il piacentino Giuseppe Civardi. Alla guida di due automezzi che seguiranno il gruppo prenderanno posto Mauro Milandri e Anna D’Alessandro. L’intero percorso sarà effettuato su biciclette storiche dal peso superiore ai 40 Kg. in uso ai Pompieri Comunali, dalla seconda metà dell'Ottocento fino ai primi decenni del XX secolo, quale mezzo di primo intervento nei centri delle città dove erano comparsi i primi idranti stradali.

Saranno attraversati i territori di 67 Comuni in molti dei quali i ciclisti effettueranno brevi soste per uno scambio di saluti con i Sindaci e per offrire ai cittadini la possibilità di vedere e fotografare gli storici mezzi, pregiati pezzi da Museo. L'iniziativa si avvale della collaborazione di varie aziende alle quali l'Associazione Nazionale Vigili del Fuoco rivolge un caloroso ringraziamento: Casadei & Pellizzaro S.R.L., Renova S.R.L., Rinieri S.R.L., Flamigni S.R.L., Ginestri Giovanni e C. sas,  Banca di Forlì Credito Cooperativo, Bonetti F. s.n.c., nonché alle Sezioni ANVVF delle province dell'Emilia Romagna, della Lombardia e Piemonte. Una collaborazione particolare è giunta dalla Protezione Civile Emilia Romagna, per l’automezzo messo a disposizione, e dai Comandi delle Polizie Municipali che con le loro pattuglie garantiranno la sicurezza dei pompieri-ciclisti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento