menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Getta l'eroina nel water, 33enne in manette

Sabato 13 agosto la Squadra Mobile di Forlì ha effettuato un blitz in via Giorgio Regnoli catturando un 33enne, con l'accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio

Il 16 maggio scorso è stato arrestato il suo 'socio in affari'. Nello stesso appartamento di via Giorgio Regnoli dove è stato preso M.A.N, sabato 13 agosto la Squadra Mobile di Forlì ha effettuato un blitz catturando  L.J., 33enne tunisino, arrivato a marzo in Italia, senza fissa dimora, con l'accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Dimorava nello stesso appartamento del 'collega'. Quando i militari sono entrati, l'uomo ha tentato di scappare in bagno, gettando la droga nel water.



Anche dopo avere tirato l'acqua i poliziotti hanno trovato un involucro che conteneva eroina nel wc ed un altro sulla specchiera del bagno. In totale 7 grammi lordi. Durante la perquisizione, nelle tasche dell'arrestato e nell'appartamento sono stati rinvenuti 200 euro, in banconote da 10 e 20, considerati proventi dello spaccio. In camera da letto sono stati trovati due cellulari, uno con la scheda che usava il 33enne più un iPhone 3gs ed un pc, che i militari credono bottino di un furto. Su questo indagano.

Durante l'operazione nell'appartamento sono arrivati un uomo ed una donna, anche loro tunisini, che sono stati perquisiti. Lui ha negato di conoscere l'arrestato, anche se aveva il suo nome memorizzato in rubrica. E' stato denunciato per favoreggiamento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento