Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Il coronavirus rivoluziona l'esame di maturità: veste totalmente nuova, si parte il 17 giugno

Confermata la commissione interna ad eccezione del presidente esterno

In una veste totalmente nuova, ma confermato. Il via degli esami di maturità è stato fissato il 17 giugno. A dare l'annuncio il ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, durante una diretta col portale Skuola.net. La prova prevede un maxi esame orale da 40 punti che verrà sostenuto dal candidato a scuola e tesina sostituita da un argomento di indirizzo scelto con i professori. Confermata la commissione interna ad eccezione del presidente esterno.

"L’esame rappresenta la conclusione di un percorso, per questo i crediti prima della pandemia erano 40, poi c’erano gli altri 60 legati alle prove - ha spiegato il ministro -. Ora deve essere valorizzato di più il percorso di studi: quel 60 saranno i crediti dai quali gli studenti potranno partire e 40 la prova orale - ha proseguito il ministro -. L’esame di Stato non è un interrogatorio, ma l’apice di un percorso che non può non riguardare quanto è stato fatto".

In merito alla valutazione dell'anno scolastico, Azzolina ha specificato che ognuno avrà il voto che si merita e per quelli negativi gli studenti dovranno recuperare le mancanze a settembre. Gli studenti di terza media dovranno preparare una tesina dove verranno aiutati dai docenti per la consegna. Quindi ci sarà lo scrutinio finale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il coronavirus rivoluziona l'esame di maturità: veste totalmente nuova, si parte il 17 giugno

ForlìToday è in caricamento