Escrementi di cani sui marciapiedi: spettacolo indecoroso in Corso Mazzini

Qualcuno, non accorgendosi del "ricordino", ha anche lasciato la sua impronta lungo il percorso

Uno dei tanti escrementi lungo il Corso

Uno spettacolo indecoroso agli occhi di chi domenica mattina si stava incamminato verso il centro storico di Forlì per la festa patronale della Madonna del Fuoco. Non sono sfuggiti agli occhi dei passanti i numerosi escrementi di cani lungo i marciapiedi di Corso Mazzini, trasformato dai padroni degli innocenti animali in un'autentica latrina. Qualcuno, non accorgendosi del "ricordino", ha anche lasciato la sua impronta lungo il percorso. Non capita di rado di trovare i marciapiedi del centro imbrattati dalle deiezioni degli animali, un problema annoso che ha più volte provocato l'ira dei cittadini. Fortunatamente ci sono i virtuosi padroni degli amici a quattro zampe, muniti di paletta e sacchetto, pronti a ripulire l'area. Ma purtroppo un'ampia fetta di cittadini, il cui senso civico appare offuscato, ritiene opportuno non raccogliere i bisogni dei propri animali, lasciandoli in terra e dimenticandosi che la città è un bene di tutti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Furgone si scontra contro un'auto: tragedia sull'incrocio pericoloso della via Emilia, muore un 57enne

  • Sciagura sui binari, morto un giovane travolto da un treno: traffico paralizzato per ore

  • I suoi nudi artistici fanno il giro del mondo, ma lei ha scelto Forlì: "La Romagna mi ha adottata"

  • Le rubano una bici elettrica, coppia finisce nel mirino della Polizia

  • Pizza napoletana per la ricerca contro il Coronavirus: "Divieto ai cinesi? Chiedo scusa"

  • Forlimpopoli, brucia il tetto di un'abitazione: vigile del fuoco resta ferito in una caduta

Torna su
ForlìToday è in caricamento