"Esile e tatuato", i Carabinieri vanno a colpo sicuro: catturato ladro seriale

Il soggetto si è introdotto in un'abitazione, mettendo a soqquadro le varie stanze, ma ha dovuto fare i conti con la presenza della proprietaria

"Topo" d'appartamento assicurato alla giustizia dai Carabinieri subito dopo aver commesso un furto. Nella rete dei militari della Sezione Operativa della Compagnia di Forlì è finito un napoletano di 41 anni, residente nel Forlivese e già noto alle forze dell'ordine, che dovrà rispondere davanti al giudice dell'accusa di rapina impropria. I fatti si sono consumati nel primo pomeriggio del 23 luglio scorso. Il soggetto si è introdotto in un'abitazione, mettendo a soqquadro le varie stanze, ma ha dovuto fare i conti con la presenza della proprietaria. Per dileguarsi l'ha spintonata a terra (da qui l'accusa di furto in abitazione trasformatasi in rapina impropria), per poi far perdere le proprie tracce.

E' stata la malcapitata stessa a chiedere l'intervento del personale dell'Arma. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Sezione Operativa, che, oltre ai rilievi di legge, hanno acquisito la testimonianza della vittima. "Esile e tatuato": grazie ad una dettagliata descrizione del malvivente da parte della donna, i detective hanno intuito chi poteva essere il ladro. Così - in abiti civili - si sono presentati a colpo sicuro nell'abitazione del sospettato. L'individuo è stato sorpreso nelle scale della palazzina dove abita insieme ad una conoscente, anche lei già nota alle forze dell'ordine.

Entrambi hanno riconosciuto chi avevano davanti, tanto che si sono immediatamente voltati per accelerare la fuga. Il 41enne nel frangente si è anche disfatto di una scatolina contenente un braccialetto, risultato poi esser stato rubato poco prima dall'abitazione della denunciante. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di recuperare altra refurtiva, sottratta nei giorni precedenti e già oggetto di denunce di furto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Messo alle strette il 41enne ha confessato, fornendo anche elementi utili per recuperare al parco urbano di Forlì una bici da lui rubata qualche giorno prima.  All’esito della rapida attività d'indagine, tutto il materiale rubato è stato riconsegnato ai legittimi proprietari. Il giudice (pubblico ministero Laura Brunelli) ha convalidato l'arresto, disponendo la custodia cautelare in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Cervese alle prime luci del mattino, c'è un morto: chiusa al traffico la strada

  • L'auto sbanda e invade la corsia opposta: lo schianto è inevitabile, muore un uomo di 59 anni

  • Travolto da un'auto mentre attraversa sulle strisce: anziano in condizioni critiche

  • Pauroso schianto, finisce nel fosso e cappotta: liberato dall'abitacolo dai Vigili del Fuoco

  • "Sei entrato nel cuore di tutti": tanta commozione per l'ultimo saluto a Fabio Lombini

  • A 24 anni sta per realizzare il suo sogno nel cassetto: un "centro benessere" per i cani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento